Netspring: Il centrosinistra boccia l'esperienza Vivarelli Colonna | MaremmaOggi Skip to content

Netspring: Il centrosinistra boccia l’esperienza Vivarelli Colonna

La polemica sulla nuova nomina ha il suo culmine soprattutto sui social, dove i vari esponenti politici di centrodestra e centrosinistra si scambiano pareri “a distanza”

GROSSETO. La società partecipata pubblica Nestpring s.r.l. ha recentemente subito un cambio al vertice. La nuova amministrazione provinciale guidata da Francesco Limatola (Pd), forte del suo 55%, ha sostituito il presidente Carlo Ricci con Gabriele Fusini, nominandolo nuovo presidente.

Il centrodestra locale ha per questo accusato il centrosinistra di aver fame di poltrone, affermando  – proprio come ha fatto il sindaco di Grosseto Antonfrancesco Vivarelli Colonna – che Ricci sarebbe stato «Eliminato perché di centrodestra».

Giacomo Termine

Il centrosinistra, con il segretario provinciale del Pd Giacomo Termine prima, e con le parole del presidente della Provincia Limatola poi, sostiene invece che «Carlo Ricci è stato sostituito con l’obiettivo di rendere NetSpring più forte – afferma Limatola – Il ragionamento che ha portato a questa scelta è fondato su una valutazione delle competenze necessarie a compiere un ulteriore salto di qualità. In questi anni trascorsi Vivarelli Colonna non ha fatto nulla per migliorare l’efficienza di tutta la macchina provinciale comprese le partecipate, e non si può pensare che con la staticità si governi un’impresa».

«La precarietà degli incarichi aziendali precisa Limatola – è dettata proprio da questo tipo di valutazioni e per le aziende pubbliche dovrebbe essere ancor più vero. A NetSpring serve accelerare, offrirsi sul mercato con capacità di ricerca e con i nuovi strumenti che la tecnologia mette a disposizione».

La polemica sui social

La polemica ha il suo culmine soprattutto sui social, dove i vari esponenti politici di centrodestra e centrosinistra si scambiano pareri “a distanza”.

Il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna
Antonfrancesco Vivarelli Colonna

Il sindaco Vivarelli Colonna su Facebook rilancia una comunicazione congiunta tra i responsabili provinciali Andrea Ulmi (Lega), Fabrizio Rossi (Fdi), Roberto Berardi (Fi), Elisabetta Ripani (Coraggio Italia) e il coordinatore della lista civica Roberto Baccheschi.

Quella della nuova nomina è stata valutata come un nuovo atto di arroganza del Pd che, come afferma il centrodestra: «pur riconoscendo l’ottimo lavoro di Carlo Ricci, per ragioni solamente politiche, hanno deciso di sfiduciarlo»

«ll centrodestra – proseguono – ha sempre avuto rispetto della continuità dei mandati delle partecipate, per esempio facendo terminare regolarmente la presidenza di Gabriele Fusini per Sistema e di Bocchi per le Farmacie Comunali, entrambi espressione del Pd».

La risposta (e l’invito), di Limatola

Il presidente della provincia Francesco Limatola risponde anche lui tramite Facebook: «Non c’è una valutazione di merito e di funzione, di prospettiva e di adeguamento ai mutamenti. Per il centro destra sono solo posti o poltrone come li definiscono loro. Siamo in piena transizione al digitale e le Province hanno risorse destinate al passaggio al cloud e alla modernizzazione della pubblica amministrazione locale. Netspring deve contribuire a rendere concreto questo passaggio per tutti i Comuni».

Francesco Limatola con la fascia
Francesco Limatola
«Non comprendo inoltre la scelta assenteista dell’ex presidente della Provincia Vivarelli Colonna. Dopo aver vessato i cittadini con la Cosap, che noi abbiamo abolito, e aver immobilizzato la Provincia, non viene mai in assemblea dei sindaci ad esprimere il suo pensiero.
Lo invito a confrontarsi pubblicamente sfuggendo per un attimo alla sua vocazione di leone da tastiera. Io ci sono».

Autore

  • Federico Catocci

    Nato a Grosseto, pare abbia scelto quasi da subito di fare l’astronauta, poi qualcosa deve essere cambiato. Pallino fisso, invece, è sempre rimasto quello della scrittura. In redazione mi hanno offerto una sedia che a volte assomiglia all’Apollo 11. Qui scrivo, e scopro. Maremma Oggi il giornale on line della Maremma Toscana - #UniciComeLaMaremma

    Visualizza tutti gli articoli

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

Reset password

Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo un link per cambiare la tua password.

Powered by Estatik