Natale amarissimo per un Grifone confuso | MaremmaOggi Skip to content

Natale amarissimo per un Grifone confuso

Al 33esimo del secondo tempo Marzierli raddoppia facendo esplodere il tifo dello Zecchini. La gioia però dura appena un minuto
Marzierli segna la rete del 2-1 in Grosseto-Montevarchi (foto Noemy Lettieri per Grosseto 1912)
Marzierli segna la rete del 2-1 in Grosseto-Montevarchi (foto Noemy Lettieri per Grosseto 1912)

Grosseto – Aquila Montevarchi 2-2 (0-1)
GROSSETO (3-4-2-1): Raffaelli; Aprili, Schiaroli, Cretella; Grasso (10′ st Macchi), Sabelli (1′ st Rinaldini), Bensaja (Russo), Arcuri (25′ st Rotondo); Riccobono, Romairone (30′ st Carannante); Marzierli. A disposizione: Sclano, Passalacqua, Picchi. Allenatore: Vitaliano Bonuccelli.
AQUILA MONTEVARCHI (3-5-2): Dainelli; Quaresima, Francalanci, Lischi; Virgillito, Muscas, Bontempi, Boiga (31′ st Artini), Ciofi (21′ st Lorenzini); Rufini (38′ st Boncompagni), Priore. A disposizione: Spurio, Giusti, Lucatuorto, Croci, Dago. Allenatore: Simone Calori.

ARBITRO: Davide Testoni di Ciampino; 1° assistente Antonio Bruno di Lanciano, 2° assistente Benedetta Bologna di Vasto.
RETI: 48′ Bontempi; 24′ st Rinaldini (rig.), 32′ st Marzierli, 34′ st Priore.
NOTE: giornata di sole, terreno in perfette condizioni, vento assente. La curva sud ospita un pugno di tifosi di Montevarchi. Spettatori 900. Ammoniti: Schiaroli, Bontempi, Grasso, mister Calori, Rinaldini. Calci d’angolo: 11-3. Recupero: 5′ + 6′.

La partita Grosseto – Aquila Montevarchi

GROSSETO. Gioca Romairone in coppia con Marzierli, dopo la squalifica rientra il capitano Cretella, i nuovi Russo e Sclano siedono in panchina insieme a Rinaldini.

Il posticipo della 17esima giornata coincide con l’ultima gara del girone di andata, ultima anche dell’anno solare. La testa del girone E ha rallentato ancora, il Grifone ha in mano la preziosa carta per tagliare le distanze. Il successo non arriva (2-2) al termine di una gara ingarbugliata e disordinata.

Il Grifone è in bianco, Raffaelli verde brillante, Montevarchi rossoblu, Dainelli sfoggia un giallo brillante, terna in azzurro con la bella coda di capelli di Benedetta Bologna, il secondo assistente. Dopo 10′ si intuisce come la sfida sia difficile, l’Aquila è fisicamente tosta e tatticamente ben disposta, Arcuri affronta Ciofi, un tipo tutto pepe.

Nel Grifone emergono i soliti errori di palleggio sempre molto delicati da riparare (17′). In 20′ non si registra nessuna azione degna di nota, i portieri stanno a guardare, angoli uno per parte. Al 22′ Dainelli deve usare il piede per tamponare la conclusione ravvicinata di Schiaroli.

Arcuri supera Ciofi, il cross è da dimenticare (25′). Il gioco biancorosso non è fluido, nemmeno sincronizzato, i rossoblu possono arginarlo senza troppi affanni cercando di aggredire con azioni pericolose come quella finalizzata da Priore al minuto 32 con Raffaelli a bloccare.

Prosegue la giostra delle palle buttate al vento, dei passaggi sbagliati, il Grifone fatica moltissimo a trovare reparti e equilibrio. Non mancano momenti di nervosismo in campo insaporiti da troppi interventi duri specialmente da parte degli ospiti. Il finale del tempo del Grifone è affidato ai lanci lunghi visto che le idee latitano (44′). Grifone che sistematicamente corre e perde il possesso (45′). Così facendo al minuto 48′, fuori dal recupero, Bontempi trova il varco giusto per battere Raffaelli, 0-1. L’amarezza arriva dal capire che questo Grosseto, finora, non è stato squadra.

Ripresa

Entrano Russo e Rinaldini, escono Sabelli e Bensaja, Cretella rivede il centrocampo. Il Grifone scuote le ali occupando l’area (6′) dell’Aquila. Rinaldini incespica sulla palla d’oro di Macchi (13′), che al 14′ conclude fuori (14′). I rossoblu non regalano nulla presidiando il terreno con razionalità quella che manca ai biancorossi capaci solo di collezionare corner non sfruttati.

Il Montevarchi parte in contropiede infilandosi negli spazi. Nella veloce replica biancorossa arriva il rigore per fallo su Riccobono (22′) batte Rinaldini e il pari è raggiunto, 1-1. Spinge il Grifone assediando area e porta sfiorando la rete al 28′ ma è solo angolo. Marzierli prova il pallonetto (29′) nello specchio sguarnito, traiettoria alta. Al minuto 33′ Marzierli raddoppia risolvendo la mischia davanti i pali facendo scoppiare lo Zecchini, 2-1. Gioia che dura pochissimo: al 34′ il pareggio, cross di Bontempi, Priore salta in cielo e di testa batte Raffaelli, 2-2.

La difesa è stata a guardare. Riccobono conclude alto da fuori area (47′), Grifone proteso alla ricerca del gol vittoria usando le ultime energie, lo trova con Rinaldini ma è fuorigioco (49′). Finisce così ed è deludente.

I risultati della 17° giornata, mercoledì 20 dicembre

  • Figline – Poggibonsi 0-0
  • FollonicaGavorrano – Ghiviborgo 2-2
  • Livorno – Orvietana 1-0
  • Sc Cenaia – Mobilieri Ponsacco 2-2
  • Sangiovannese – Sc Trestina 0-0
  • Seravezza Pozzi – Real Forte Querceta 1-1
  • Tau Altopascio – Pianese 0-0
  • Vivi A. Sansepolcro – S.Donato Tavarnelle 2-1

Giovedì 21 dicembre

Grosseto Aquila Montevarchi 2-2

La classifica (punti – gare)

 

  1. 36 – 17 Pianese
  2. 35 – 17 Seravezza Pozzi
  3. 34 – 17 FollonicaGavorrano
  4. 32 – 17 Grosseto
  5. 32 – 17 Livorno
  6. 31 – 17 Tau Altopascio
  7. 29 – 17 Ghiviborgo
  8. 27 – 17 Sc Trestina
  9. 25 – 17 Figline
  10. 24 – 17 S.Donato Tavarnelle
  11. 20 – 17 Poggibonsi
  12. 18 – 17 Aquila Montevarchi
  13. 16 – 17 Vivi A. Sansepolcro
  14. 15 – 17 Orvietana
  15. 14 – 17 Sangiovannese
  16. 9 – 17 Real Forte Querceta
  17. 9 – 17 Sc Cenaia
  18. 8 – 17 Mobilieri Ponsacco

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati