Morde un finanziere poi scappa dal centro di accoglienza Skip to content

Morde un finanziere poi scappa dal centro di accoglienza

Il ragazzo, minorenne, era stato trovato con dosi di eroina e cocaina: denunciato. L’agente è andato al pronto soccorso a farsi medicare
Gli agenti della guardi di finanza con i cani anti droga

GROSSETO. È stata una mattinata complicata, quella di giovedì 29 settembre, in via Mozambico dove sono arrivati gli uomini delle fiamme gialle per un controllo. I finanzieri hanno visto arrivare un’auto alla guida della quale c’era una donna, nota alle forze dell’ordine per problemi legati all’abuso di stupefacenti. 

Con lei c’era un ragazzo che, al controllo delle fiamme gialle, ha reagito con violenza: il giovane, ancora minorenne, ha preso a morsi un militare che per fortuna indossava il giubbotto d’ordinanza e che ha riportato soltanto ferite lievi a un avambraccio. 

Il giovane è stato fermato e perquisito: addosso aveva alcune dosi di eroina e cocaina e 200 euro in contanti, soldi che probabilmente aveva guadagnato proprio grazie all’attività di spaccio. 

Denunciato e portato a Siena, scappa

Il ragazzo, risultato minorenne al controllo effettuato all’ospedale di Grosseto, è stato denunciato alla Procura dei minori per il reato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. 

Il personale della guardia di finanza lo ha accompagnato a Siena, al centro d’accoglienza da dove, però, venerdì 30 settembre è scappato, facendo perdere le proprie tracce

 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

error: Content is protected