Marina va sott'acqua, come al solito. Le proteste | MaremmaOggi Skip to content

Marina va sott’acqua, come al solito. Le proteste

Il consigliere Davide Bartolini si fa portatore delle proteste di commercianti e residenti: «Ogni pioggia una piscina, Marina va sott’acqua»
Marina va sott'acqua a ogni pioggia più intensa, una foto di sabato 3 dicembre
Marina va sott’acqua a ogni pioggia più intensa, una foto di sabato 3 dicembre

MARINA DI GROSSETO. Succede spesso, a Marina di Grosseto. Quando piove forte, con grande intensità in poco tempo, le strade si allagano, la frazione va sott’acqua. Colpa di un sistema di raccolte delle acque inadeguato, colpa degli aghi dei pini, che sono ovunque nella frazione, colpa, probabilmente, anche della poca manutenzione delle griglie di scarico, spesso intasate.

Succede nelle vie periferiche, ma anche nel centro della frazione.

A farsi portatore verso l’Amministrazione delle proteste dei residenti è il consigliere comunale del Pd, Davide Bartolini.

Bartolini: Marina trasformata in una piscina

«La misura è colma, come lo sono evidentemente le vie di fuga per l’acqua, che si accumula e allaga via XXIV maggio, il primo viale del centro di Marina. Ogni pioggia la trasforma in una piscina. Dove però non si diverte nessuno – scrive Davide Bartolini -. Il sistema di raccolta delle acque che defluisce dentro il porto non funziona e sulla via il livello dell’acqua si alza».

«Oramai la pazienza è finita, a Marina molti si sentono completamente abbandonati a loro stessi. Qualcuno ricorderà che succedeva anche prima, anche con Bonifazi. Certo, la pioggia non è la prima volta che cade né la prima volta che in quella via fa danno».

«Altri, e spero siano anche gli stessi, ricorderanno però anche che l’attuale amministrazione aveva promesso di risolvere il problema. Dalle buche ai tombini. Il problema però, oggi, nell’amministrazione “Vivarellicolonna bis”, è ancora lì».

«Invito il sindaco e la giunta a venire a vedere in quale situazione riversa Marina ogni volte che piove. Li invito anche a ricordarsi delle promesse fatte. Il turismo in estate, quando piove meno, fa comodo. Farebbe comodo anche in autunno, una stagione nella quale dobbiamo sperare di non affogare».

Bartolini: «Commercianti esasperati»

«I commercianti sono esasperati. Gli allagamenti oramai non si contano più e ogni volta che piove, chi ha un negozio si aspetta già di dover pagare per un danno che arriverà. Come consigliere comunale ho sollecitato sia l’assessore che gli uffici preposti dal primo giorno del mio insediamento, ma ad oggi questi sono i risultati. Ancora nulla».

«Mi dispiace notare che Marina è in uno stato di abbandono che non ha veramente precedenti. Viviamo a servizi ridotti e con uno stato di manutenzione delle strade che dovrebbe servire residenti e turisti in tutte le stagioni. Oggi servirebbe un canotto. Poco più in là, tutti i giorni, un mezzo cingolato».

«Credo che Marina debba avere la stessa dignità delle altre frazioni, spesso porta di ingresso alla città. Dopo le promesse da campagna elettorale, mi sembra che l’amministrazione si sia dimenticata molte cose».

«Invito il sindaco a venire a Marina visto che oramai è da molti anni che non si confronta con la comunità per vedere lo stato di abbandono in cui viviamo. Possiamo organizzare un incontro pubblico. Marina non deve essere una passerella utilizzata da questa giunta giusto nel periodo estivo, per poi sparire. Si meriterebbe di essere una passerella per tutti, e per tutto l’anno».


LEGGI ANCHE

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

error: Content is protected