Le 4 giornate per l'ambiente: protagonisti i giovani | MaremmaOggi Skip to content

Le 4 giornate per l’ambiente: protagonisti i giovani

Si inizia domenica 12 marzo, i ragazzi saranno in campo come promotori dei corretti stili di vita per la tutela del territorio
Un giovane che conferisce la plastica nel corretto cassonetto, per la tutela dell'ambiente
Dopo la giornata del 12, sabato 18 marzo sarà quella dedicata al riciclo

FOLLONICA. L’amministrazione comunale si è aggiudicata il bando regionale da 15mila euro.  Saranno utilizzati per attività di sensibilizzazione verso la cura dell’ambiente, del patrimonio storico e architettonico. Questo grazie ad un progetto strutturato tra le associazioni Arcobaleno e Melograno.

Il progetto vincitore del bando è destinato ai giovani e prevede interventi concentrati nell’area verde all’interno dell’Ilva, coinvolgendo i cittadini e permettendo ai ragazzi di farsi promotori di corretti stili di vita. Il binomio vincente del progetto è quello dell’attività fisica all’aperto e della tutela dell’ambiente.

Le 4 giornate

Ecco il calendario le date che coinvolgeranno anche altre realtà sociali e di volontariato del comune:

  • domenica 12 marzo: dalle 9 alle 13 verrà eseguita la pulizia dell’Ilva e parteciperanno gli Scout, il Melograno, la Vab e l’associazione “Ci pensiamo noi”.
  • sabato 18 marzo: “Giornata mondiale del Riciclo” dalle 15 alle 18 sempre all’interno dell’area ex Ilva. Parteciperanno l’associazione basket e il laboratorio creativo Arcobaleno.
  • sabato 22 aprile: dalle 15 alle 18 si celebrerà la “Giornata della Terra“. Parteciperanno LNI Follonica e la Cooperativa Bagnini. Per l’occasione verranno svolti degli incontri dedicati alla presenza in mare della posidonia e sull’inquinamento marino.
  • domenica 21 maggio: sarà la “Giornata mondiale delle Api“. Parteciperanno l’Arcobaleno con un laboratorio creativo, e Altri Mondi con un laboratorio di letture.

«La finalità di questi incontri è quella di tessere rapporti tra cittadini e cittadine, associazioni e realtà locali – dice l’assessora Mirjam Giorgieri – cercando anche di ricreare la socialità che abbiamo perso durante il Covid.  È stato scelto di evidenziare alcune date legate a ricorrenze particolari, come la giornata della terra, per costruire dei momenti collettivi che inizieranno il 12 marzo e proseguiranno fino alla fine di maggio. Vogliamo fare azioni concrete per coinvolgere le ragazze e i ragazzi nella tutela dell’ambiente e del patrimonio che abbiamo».

Autore

  • Chiara Pierini

    Collaboratrice di MaremmaOggi. Il turismo e l'accoglienza sono nel dna familiare, ma scrivere è l'essenza di me stessa. La penna mi ha accompagnato in ogni fase e continua a farlo ovunque ce ne sia la possibilità. Maremma Oggi il giornale on line della Maremma Toscana - #UniciComeLaMaremma

    Visualizza tutti gli articoli

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

Reset password

Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo un link per cambiare la tua password.

Powered by Estatik