La street art di Clet reinventa la Maremma | MaremmaOggi Skip to content

La street art di Clet reinventa la Maremma

Da sabato 17 a domenica 25 settembre la tredicesima edizione della Città visibile: il programma giorno per giorno e la mappa degli eventi
Uno dei cartelli stradali disegnati da Clet

GROSSETO. Nove giorni di iniziative culturali nel cuore della città, da sabato 17 a domenica 25 settembre, all’insegna del tema “Oltre il brand: l’identità estetica della Maremma tra mito e nuovi immaginari culturali”, con l’evento clou della Notte visibile della cultura sabato 24 settembre sulle Mura medicee. È la Città visibile, la manifestazione d’arte e animazione culturale urbana promossa dal Polo culturale Le Clarisse di Fondazione Grosseto Cultura, in co-organizzazione con il Comune di Grosseto, in collaborazione con l’istituzione Le Mura e il contributo della Fondazione CR Firenze.

Dalla città al mare: l’inaugurazione 

L’inaugurazione di Città visibile – che nel 2022 arriva alla sua tredicesima edizione – è in programma sabato 17 settembre alle 18 al Polo culturale Le Clarisse (ingresso libero) con tre mostre: “Retaggi”, a cura di Mattia Lapperier, con le opere di Alfredo Rapetti Mogol e Fabio Tiberio Petricca; “Singolare plurale”, una mostra di giovani artisti (Cosimo Casoni, Matteo Gobbo, Librafra, Francesca Bianchi e Matteo Verrocchi con Profondissima) curata dall’associazione Grow; “Postfotografie”, a cura di Vanessa Rusci, con le opere di David Aquilino, Carlotta Bevacqua, Michelangelo Bonitatibus, Alessandro Fazi, Alberto Franceschini, Michele Fusco, Chiara Innocenti, Indre Lakickaite, Giacomo Picchi, Luciana Santioli, Daniele Sarno, Chiara Severi, Paola Strappafelci, LauraTralli, Elettra Vannucci e Cecilia Vergari.

La presentazione della Città Visibile

Le mostre saranno poi aperte al pubblico dal martedì alla domenica con orario 10-13 e 17-20; ingresso 3 euro (ridotto 2 euro); ingresso gratuito – oltre all’inaugurazione di sabato 17 – anche sabato 24 settembre dalle 18 a mezzanotte; info: 0564 488066.

Sempre sabato 17 settembre, alle ore 21, Città visibile fa tappa al Lido Oasi di Principina a Mare per l’inaugurazione di Dune – Arti paesaggi utopie, il campus creativo di Accademia mutamenti a cura di Giorgio Zorcù. Dune tornerà anche domenica 18 settembre dalle ore 7 alle ore 23 con la presentazione dei lavori prodotti dal campus “Arte nella natura” con performance, musiche, foto e installazioni (ingresso 5 euro; ridotto per i soci di Fondazione Grosseto Cultura; info 388 5850722).

Tutto il programma

Sono tantissimi gli eventi previsti per questa tredicesima edizione della Città visibile.

  • Mercoledì 21 settembre alle  16 appuntamento alla Ciclofficina Ruotelibere di via Matteotti con “Art Bike Tour”, una passeggiata in bicicletta dal centro di Grosseto a Spergolaia, dal murale di Alleg agli interventi dello street artist Clet nel Parco naturale della Maremma, con la partecipazione di Fiab.
  • Giovedì 22 settembre alle 18 alla Galleria Ticci in via Andrea da Grosseto la presentazione (con visita guidata) della mostra “Capolavori d’arte dal Seicento al Novecento”.
  • Venerdì 23 settembre alle 18 alle Casette Cinquecentesche, nel Bastione del Cassero, l’inaugurazione della mostra “Per nascita e per scelta” con le fotografie di Francesco Minucci.
  • Sabato 24 settembre alle 18 al Bastione della Rimembranza, sulle Mura Medicee, l’inaugurazione della Notte visibile della cultura 2022, l’evento clou della Città visibile, che proseguirà fino a mezzanotte con decine di eventi nel circuito delle Mura tra musica, performance, installazioni, mostre e degustazioni. Per l’occasione tutti i musei cittadini saranno aperti a ingresso gratuito dalle 18 a mezzanotte: il Museo archeologico con la mostra “Gli etruschi di Casenevole”, il Museo di storia naturale con “Terra selvaggia – Scatti di natura in Maremma” a cura di Maremma Pro Natura, dalle 21 alle 23, e il Polo culturale Le Clarisse con le tre mostre “Singolare plurale”, “Postfotografie” e ”Retaggi”. Al MuseoLab l’approfondimento “In transumanza: comunità, vie e culture della pastorizia, tra archeologia, antropologia e storia” con visita al Giardino dell’Archeologia (info: 0564 441110) e l’apertura straordinaria delle stanze che ospitano le zanne di elefante preistorico. Alla Biblioteca Chelliana, alle 17 l’inaugurazione della mostra del libro illustrato per bambini, il laboratorio di lettura introduttivo allo spettacolo teatrale delle 18 (“Il circo inventato” a cura della compagnia AnimaScenica Teatro) e la lettura animata di “Abracadabra”, e alle 21 il concerto dell’Orchestra sinfonica “Città di Grosseto” (info e prenotazioni: 0564 488055-054). Al Giardino dell’archeologia, alle 18 la visita alla mostra “In transumanza: comunità, vie e culture della pastorizia, tra archeologia, antropologia e storia” e alle ore 18.30 e 19.30 un laboratorio per bambini da 7 a 11 anni sul tema della mostra. Alla Galleria d’arte in via Ticci l’apertura straordinaria della mostra “Capolavori d’arte dal Seicento al Novecento”.
  • Domenica 25 settembre Città visibile chiude con l’ultimo evento in programma: appuntamento alle 18 alla Chiesa dei Bigi, al Polo culturale Le Clarisse, con il reading teatrale e musicale “Bianciardi e il racconto di una città” con Irene Paoletti e Emanuele Bocci, a cura della Fondazione Bianciardi.

Per tutti gli eventi: info 0564 488066-067-547; clarissearte@fondazionegrossetocultura.it; www.clarissegrosseto.it; www.fondazionegrossetocultura.it.

Guarda qui la MAPPA CITTA’ VISIBILE 2022


ARTICOLO SPONSORIZZATO

 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

error: Content is protected