Jole incanta la critica al premio D'Aponte | MaremmaOggi Skip to content

Jole incanta la critica al premio D’Aponte

La cantautrice maremmana ha trionfato sul palco con la canzone “Thelma e Louise” scritta insieme al chitarrista Leonardo Marcucci
Jole Canelli sul palco

GROSSETO. Che la voce di Jole Canelli non lasci indifferente chi si trova sulla sua traiettoria, in Maremma, lo sanno tutti. Nessuno è immune alla sua bellezza. E a questo si sono dovuti arrendere anche i giurati del premio Bianca D’Aponte, arrivato alla diciottesima edizione, che è stato assegnato il 28 e il 29 ottobre al teatro Cimarosa di Aversa. Città natale della cantautrice scomparsa a soli vent’anni. 

Dieci finaliste e l’amore per la musica

È stata Moà da Terni a vincere il 18° “Premio Bianca D’Aponte”, il concorso per cantautrici: a lei è andata la menzione per il miglior testo. Ma sul palco, ha trionfato Jole Canelli in gara con la canzone “Thelma e Louise” scritta insieme al chitarrista Leonardo Marcucci, aggiudicandosi  il premio della Critica “Fausto Mesolella” storico direttore artistico della manifestazione. 

Jole si è aggiudicata una borsa di studio di 800 euro e la partecipazione come ospite al Premio Nilla Pizzi che si svolgerà al Teatro Bibiena di Sant’Agata Bolognese il 19 novembre, oltre ad altri due riconoscimenti: il “Premio ’Na stella” (titolo di una canzone di Mesolella) del Virus Studio, con l’incisione di un brano con la produzione artistica di Ferruccio Spinetti, e quello di Soundinside Basement Records, consistente nella realizzazione di un video live in studio.

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da MaremmaOggi (@maremmaoggi)

 

A salire sul palco, oltre le finaliste del contest, ci sono stati importanti artisti del panorama musicale italiano, come Niccolò Fabi, Simona Molinari, Raiz, Pacifico, Isotta (che come vincitrice dell’edizione 2021 ha aperto entrambe le serate), Giuseppe Barbera, Piero Fabrizi e Kaballà

«È stata una grandissima emozione – dice Jole Canelli – soprattutto perché con le altre ragazze finaliste si è creata davvero una grande atmosfera. Sono stata felicissima di partecipare a questo premio con una canzone che amo e che ho scritto con Leo. Ma soprattutto sono felice dello scambio di affetto che si è creato tra noi cantautrici». 

 

 

Autore

  • Francesca Gori

    Redattrice di MaremmaOggi. Da bambina avevo un sogno, quello di soddisfare la mia curiosità. E l'ho realizzato facendo questo lavoro, quello della cronista, sulle pagine di MaremmaOggi Maremma Oggi il giornale on line della Maremma Toscana - #UniciComeLaMaremma

    Visualizza tutti gli articoli

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

Reset password

Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo un link per cambiare la tua password.

Powered by Estatik