Il rammarico del Grifone, la gioia del Folgav | MaremmaOggi Skip to content

Il rammarico del Grifone, la gioia del Folgav

Cretaz: «Non mi è piaciuto il comportamento della squadra». Bonura: «Successo meritato». La pagella del Grosseto
Il colpo di testa del 2-0 di Marcheggiani
Il colpo di testa del 2-0 di Marcheggiani

BAGNO DI GAVORRANO. Per Roberto Cretaz appena approdato sulla panchina del Grifone, la sconfitta contro il Folgav è ancora più amara. Il derby di serie D girone E se lo aggiudicano i minerari e la squadra in vampo non rende.

«Il rammarico è molto profondo. dopo 20′ eravamo sotto di due reti e la gara compromessa. I ragazzi nella ripresa hanno cercato di recuperare e, alla fine, c’era un penalty per fallo su Gomes. Ma qualcosa in più potevamo farla anche se nel secondo tempo il Follonicagavorrano non ci ha impensierito», dice il tecnico.

«Non mi è piaciuto per niente il comportamento della squadra, fragile e nervosa, caduta nel tranello degli avversari. Le risse non servono a niente. Perché non ho fatto giocare Crivellaro? In settimana ho visto meglio altri», conclude.

Bonura: «Un pieno di serenità»

«Abbiamo disputato un gran bel primo tempo, nel secondo volevamo controllare, poi dopo il gol del Grosseto abbiamo sofferto. Ma il successo resta meritato. Tornare al successo, è la prima volta del 2023, ci permette di mantenere una buona classifica e fare il pieno di serenità», dice l’allenatore del Folgav.

Le pagelle del Grosseto

6 Nannetti: devia il tiro di Macchi al 38′, trova una sbavatura al 5′ della ripresa. Incassa due reti senza colpe. Nel complesso merita la sufficienza.
6 Moscatelli: gara positiva per impegno e corsa. Si propone sulla fascia destra venendo spesso ignorato. Sui cross deve migliorare.
6 Battistoni (dal 33′ st): cerca di rendersi utile in un finale nervoso.
6 Bruno: meglio nella ripresa dove apre la strada a diverse azioni avanzate.
s.v. Aleksic (dal 41′ st).
6 Ciolli: la media tra un primo tempo inguardabile dove perde di vista la palla del raddoppio avversario e una ripresa dove va al tiro al volo al 13′ e al 19′ trova la rete sul palo lontano.
5,5 Bruni: si assenta nell’azione che porta Marcheggiani a rompere la gara, un errore grossolano.
5,5 Pasciuti: funziona a corrente alternata.
4,5 Carannante: sbaglia molto, anche i controlli di palla.
6 Cretella: entra al 27′ della ripresa dopo una assenza di due mesi. Al 50′ si procura lo spazio per andare al tiro, la traiettoria risulta alta.
6 Diambo: non è costante, a volte si smarrisce. In totale una prestazione sufficiente condita da un tiro respinto da Ombra.
6 Ferrante dal 33′ st: come Battistoni prova a dare una mano.
6 Cesaroni: un giallo per simulazione, una valida conclusione dopo spunto personale, un tiro ad effetto parato.
5,5 Rotondo (dal 9′ st): si muove con cognizione, si impegna ma resta in ombra.
4 Giustarini: suo il cross per la rete di Ciolli, sue diverse buone iniziative, suoi i due gialli che lo cancellano dalla prossima giornata. Il nervosismo non paga.
5,5 Gomes: viene anticipato mentre aspetta il pallone, cerca di distribuire gioco senza incidere. Troppi i colpi di tacco.

 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati