Il laboratorio sartoriale che confeziona talenti | MaremmaOggi Skip to content

Il laboratorio sartoriale che confeziona talenti

A disposizione ci sono corsi che permetteranno di aprire una propria attività, ma anche alle aziende di avere davanti profili professionali che ad oggi sono tra i più ricercati e pagati nel mondo della moda
La realizzazione di un abito, una lavorazione tanto storica quanto attuale

GROSSETO. L’azienda Creavi, è un laboratorio, ma anche scuola di formazione sartoriale e di moda. L’intento della scuola Creavi è quello di far rinascere, tramandare e divulgare in Maremma le particolarità del lavoro artigianale del settore, grazie alla sinergia di un gruppo di vari professionisti. 

Solo così, unendo varie professionalità diverse tra loro, la scuola Creavi riesce a dare una formazione completa. Unita a un costante stimolo alla curiosità e alla ricerca della bellezza che nasce dalle proprie mani.

Una delle creazioni di Creavi

I percorsi di formazione che possono essere seguiti da CreAvi permetteranno agli allievi di acquisire sia le capacità di un mestiere, sia una qualifica immediatamente sfruttabile nel mondo del lavoro. I corsi vanno così incontro alle esigenze lavorative dei partecipanti che decideranno di aprire una propria attività. Ma anche delle aziende in cerca di profili professionali che ad oggi sono tra i più ricercati e pagati nel mondo della moda.

I corsi di CreaVi

L’obiettivo principale dei corsi è fornire competenze teoriche e soprattutto pratiche indispensabili per operare nel settore industriale, nella sartoria e nella maglieria.
Questi sono i corsi riconosciuti dalla Regione Toscana (tramite Formimpresa), tutti della lunghezza di 900 ore (540 ore aula 360 ore di stage): 

  • Addetto alle operazioni di masticatura, cucitura e taglio tessuto (confezionatrice industriale);
  • Addetto alla realizzazione, rifinitura e stiratura di api di abbigliamento;
  • Addetto alla realizzazione e alla finitura di capi di maglieria e al controllo qualità sul prodotto finito.

 

Gli altri corsi supplementari

  • Corso di taglio e cucito donna base con metodologia proporzionale (60 ore)
  • Uso base macchina da cucire (10 ore)
  • Corso di maglia ai ferri (30 ore)
  • Corso di maglieria (40 e 80 ore)
  • Corso di uncinetto base (20 ore)

È in partenza il corso di tecnico macchine da cucire, della durata di 60 ore, riconosciuto da Sipe che offrirà una forte probabilità di trovare impiego: nella nostra provincia infatti i tecnici
manutentori di macchine da cucire sono rari da trovare.

Le altre attività e il futuro di Creavi

Da Creavi vengono organizzati inoltre workshop di specializzazione, sempre studiati per far conoscere i segreti di un artigianato che si stava perdendo, ma che Creavi intende far ricordare.
All’interno dei corsi sarà possibile seguire un pacchetto di corsi di approfondimento per i programmi informatici utilizzati nel mondo della moda. Anche per questo motivo l’azienda si sta dotando di certificatori Cad: uno dei più famosi e utili programmi di elaborazione grafica e 3D. Con la licenza in mano, i professionisti di Creavi potranno insegnare ai loro studenti tutto quello che ruota attorno al mondo della modellistica digitale: molto presente nelle aziende industriali.

Per i corsi ludico-ricreativi Creavi è aperta alle iscrizioni da parte di persone di tutte le età a partire da un minimo di otto anni. Per i corsi professionalizzanti invece servirà aver portato a termine l’obbligo formativo. Per iscriversi ai corsi non faranno discrezione le varie condizioni occupazionali (occupati, inoccupati e disoccupati).

Contatti

Creavi

Via Papa Giovanni XIII, 29 – Grosseto

Tel. 3294717884

Email: info@creavi.it


ARTICOLO SPONSORIZZATO

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

error: Content is protected