Vittoria meritata davanti agli inglesi | MaremmaOggi Skip to content

Vittoria meritata davanti agli inglesi

Il Grifone si sbarazza del Poggibonsi portando in campo il ricordo di Riccardo Radiconi, il 16enne ucciso da un malore mentre era in auto con la madre. Saio e Marzierli incontenibili. Tutti i risultati e la classifica
I tifosi inglesi insieme a quelli grossetani allo stadio Lotti

Poggibonsi – Grosseto 1-2 (0-1)
POGGIBONSI (4-3-3): Pacini; Cecconi (14′ st Purro), Martucci, Cecchi, Di Paola; Marcucci (24′ st Barbera), Mazzolli, Camilli (24′ st Gistri); Bigozzi (14′ st Rocchetti), Motti, Bellini. A disposizione: Di Bonito, Corcione, Bigica, Borri, Martino. Allenatore: Stefano Calderini.
GROSSETO (4-2-3-1): Raffaelli; Grasso (24′ st Aprili), Prati, Saio, Bruni; Davì, Cretella (34′ st Sacchini); Riccobono (14′ st Bensaja, 40′ st Nocciolini)), Rinaldini (14′ st Russo), Romairone; Marzierli. A disposizione: Sclano, Macchi, Porcu. Allenatore: Roberto Malotti.
ARBITRO: Nicolò Rodigari di Bergamo; 1° assistente Davide Tranchida di Pisa, 2° assistente Filippo Ferretti di Pistoia.
RETI: 35′ Saio; 16′ st Marzierli, 46′ st Motti.
NOTE: giornata di pioggia, vento debole, terreno allentato. Depositato un mazzo di fiori per commemorare Stefano Lotti deceduto su questo campo il 28 febbraio 1988. Tra la tifoseria maremmana presente un manipolo venuto dall’Inghilterra. Espulsi: Ammoniti: Grasso, Raffaelli, Bellini, Bensaja, Saio, Sacchini. Calci d’angolo: 7-6. Recupero: 1′ + 6′.

Al Lotti la dedica a Riccardo

Il Grifone espugna lo “Stefano Lotti” (1-2) con una partita diligente, tatticamente esatta, fisicamente intensa.
La squalifica di Sabelli porta mister Melotti a inserire Bruni nel pacchetto arretrato spostando Davì a centrocampo accanto a Cretella a varare una coppia inedita. Il resto resta immutato con Prati riconfermato titolare.
Sulle pettorine del Grifone spicca la scritta “Ciao Riccardo” in onore del ragazzino di 16 anni scomparso pochi giorni fa. Anche il popolo espone uno striscione con la stessa frase.

Cretella con i fiori in omaggio Riccardo Radiconi (foto Noemy Lettieri- Grosseto 1912)

Terna giallo solido, Poggibonsi celeste, Pacini verde, Grifone rosso, Raffaelli giallo vivace.

Saio devia e trova la rete

Mazzolli su punizione, fallo di Prati su Bellini, palla alta (2′). Manovra vivace del Grifone (7′), Romairone conclude alto. Secondo angolo per i padroni di casa (11′) finalizzato con una traiettoria larga. Cross dalla sinistra di Bruni, si inserisce in area Riccobono, deviazione esterna (14′). Gara equilibrata (15′), la pesantezza dell’erba non consente di velocizzare la sfera. Grasso da fuori area conclude due volte, la seconda non passa molto lontana dal palo alla sinistra di Pacini (18′). Bellini al tiro al 20′, rasoterra respinto da Raffaelli, poi messo in corner dalla difesa.

Prima, vera, palla pericolosa della gara. Romairone ruba palla su Cecconi cercando lo scambio in area con Riccobono, difesa che libera (22′). Al minuto 23 ci prova Cretella, mira alta (23′). Fase interlocutoria intorno alla mezz’ora dove si affaccia il sole. Davì al cross, insidioso colpo di testa di Cretella, Pacini vola per mettere oltre la traversa (34′). Rete del Grifone (35′) sul quarto corner battuto da Rinaldini, che trova la splendida elevazione di Saio, nessuno scampo per Pacini, 0-1.

Marcucci, in area, alza troppo la mira (39′) dopo buona manovra dei padroni di casa. Sipario che si chiude e si va al riposo negli spogliatoi.

Il Grifone resta in avanti e Marzierli ne approfitta

Ripresa. Non ci sono cambi. L’inserimento di Cretella porta al quinto corner biancorosso (1′) lo spunto di Grasso al sesto (2′). il Poggibonsi prova a rendere il sopravvento spingendo in avanti (7′). I pugni di Raffaelli allontanano la sfera dall’area (8′), i leoni restano in avanti. Motti ruba palla a Davì, il tiro è strozzato e esce a lato (9′). Sfida che alza i ritmi. Traversone che taglia tutta l’area di rigore dei celesti, non interviene nessuno (12′). Gran tiro di Cecconi in corsa (13′) palla vicino al palo alla sinistra di Raffaelli. Subito dopo i cambi Marzierli di testa insacca il raddoppio (16′) su ottimo cross di Bruni, 0-2. Romairone in solitaria lascia partire un tiro rasoterra, che Pacini riesce a intercettare (20′).

Grosseto che cerca di gestire il gioco senza rinunciare ad avanzare. Al 27′, dopo apprezzabile geometria, Bensaja va in gol cancellato per fuorigioco. Raffaelli è determinante al 29′ deviando oltre il fondo un pallone difficile e bruciante. Prati al 36′ sbroglia la situazione mettendo in corner sul secondo palo. Sfortunato Bensaja costretto ad uscire al 40′ per infortunio, entra Nocciolini. Poggibonsi che ci prova, Grifone capace di contenerlo senza tremare (44′). Ancora Raffaelli a fermare il tiro di Motti, nuova dimostrazione di capacità dell’estremo difensore biancorosso (45′).
Sei minuti di recupero (46′ st) e nel primo Motti accorcia le distanze, 1-2, Indecisione fatale in difesa. Finale che si ingarbuglia. Punizione per il Poggibonsi, batte Mazzolli, mischia nell’area piccola, difesa che allontana. Quindi la gioia di un successo esterno.

Tutti i risultati e la classifica

  • Figline  – Seravezza Pozzi Calcio 0-2
  • Ghiviborgo VDS  – Aquila Montevarchi 1-2
  • Livorno 1915 – Pianese 1-1
  • Mobilieri Ponsacco – Orvietana Calcio 0-0
  • Real Forte Querceta  – San Donato Tavarnelle 0-0
  • S.C. Cenaia 1969 – FollonicaGavorrano 0-3
  • Sangiovannese 1927 – Tau Calcio Altopascio 2-0
  • Sporting Club Trestina- Vivi Altotevere Sansepolcro 3-1
  • Poggibonsi  – Grosseto 1912 1-2
  • FollonicaGavorrano 50
  • Pianese 49
  • Livorno 48
  • Grosseto 46
  • Tau Calcio Altopascio 42
  • Seravezza Pozzi Calcio 42
  • Ghiviborgo 42
  • Sporting Club Trestina 38
  • Figline 37
  • San Donato Tavarnelle 35
  • Poggibonsi 34
  • Sangiovannese 31
  • Aquila Montevarchi 28
  • Vivialtotevere Sansepolcro 27
  • Orvietana Calcio 27
  • Real Forte Querceta 22
  • Mobilieri Ponsacco 16
  • Cenaia 13

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati