Il Grifone risorge ma non basta (3-3) | MaremmaOggi Skip to content

Il Grifone risorge ma non basta (3-3)

Ancora un pareggio per i biancorossi che, contro il Figline, erano sotto 3-1 dopo il primo tempo. I risultati e la nuova classifica
Nocciolini esulta dopo la rete del 3-3 (foto Noemy Lettieri per Us Grosseto 1912)
Nocciolini esulta dopo la rete del 3-3 (foto Noemy Lettieri per Us Grosseto 1912)

Grosseto – Figline 3-3 (1-3)

GROSSETO (4-2-3-1): Raffaelli; Grasso, Davì, Prati (36′ Saio), Macchi; Cretella (54′ st Sacchini), Sabelli (31′ st Bensaja); Riccobono, Rinaldini (15′ st Nocciolini), Romairone; Marzierli. A disposizione: Sclano, L. Bruni, Aprili, Russo, Porcu. Allenatore: Roberto Malotti.

FIGLINE (4-4-2): Conti; Banchelli (39′ st Malpaganti), Simoni, Costantini (24′ st Bonavita), Dema; Ficini, Zellini, Sesti, P. Bruni, Saccardi (17′ st Cavaciocchi), Zhupa (45′ st Fiore). A disposizione: Pagnini, Lebrun, Diarra, Iaiunese, Simoni. Allenatore: Stefano Tronconi.

ARBITRO: Davide Albano di Venezia; 1° assistente Matteo Lauri di Modena, 2° assistente Simona Cavallari di Ravenna.

RETI: 3′ Zhupa, 16′ Zhupa, 27′ Rinaldini, 32′ P. Bruni (rig.); 37′ st Riccobono, 52′ st Nocciolini.

NOTE: giornata ventosa e nuvolosa, terreno allentato. Osservato 1′ di raccoglimento per la scomparsa di Enrico Marini. Momento di commozione per ricordare Viviana e Francesca con due mazzi di fiori deposti sotto la curva nord. Spettatori 1100. Espulso: Sesti. Ammoniti: Sabelli, Saccardi, Sesti, un componente della panchina biancorossa, Malotti, Macchi, Zellini, Tronconi. Calci d’angolo: 9- 1. Recupero: 1′ + 5′.

GROSSETO. Partita senza tempo, gara che viaggia tra la delusione e termina con un briciolo di speranza per il futuro.

Il Grifone veste in biancorosso, Raffaelli verde squillante, Figline giallo nero a strisce, Conti azzurro, terna arancione. Tifoseria ospite presente in curva sud.

Figline avanti al 3′ con Zhupa su assist di Pietro Bruni. Tutto nasce da un erroraccio di Prati nella trequarti, seconda leggerezza generale dopo pochissimi minuti di gara. Solito atteggiamento iniziale rattrappito dell’uccellaccio.

Ancora indecisioni biancorosse in fase di palleggio, Figline veloce, pratico, vivace.

Al minuto 10 altra leggerezza sullo scambio. Partenza falsa e confusa del Grosseto. Romairone al 14′ mette alto su invito di Rinaldini, Riccobono cade in area (15′), l’arbitro allarga le braccia, tutto regolare. Cross di Cretella (16′), in area non interviene nessuno.

Raddoppio di Zhupa al 16′, ancora Prati a incartarsi, l’undici fugge e trafigge Raffaelli in uscita, 0-2. Sembra un film di fantascienza, anzi horror. La squadra è inesistente, lenta, senza brio e idee. Romairone colpisce in pieno la traversa, da posizione ravvicinata e centrale, dopo geometria perfetta (19′).

Rinaldini sveglia il Grosseto

Molti biancorossi appaiono frastornati (22′), su tutti Prati e Davì. Al minuto 27′ accorcia Rinaldini, assist di Macchi, con un tocco imprendibile per Conti, 1-2.

Segnale di risveglio. Grosseto tutto nella metà campo opposta, Zecchini a spingere (30′). Prati prima si impappina su un pallone elementare, poi stende in area Pietro Bruni, è rigore. Batte Pietro Bruni, che trasforma, 1-3 al 32′. Un disastro completo. Prati non regge la marcatura su Pietro Bruno, che lo irride con estrema facilità. Infatti Malotti corre ai ripari, al 36′ rileva Prati per Saio. Prestazione enigmatica e inaspettata del numero 17 biancorosso a cui il pacchetto difensivo non ha dato un minimo di protezione.

Il calcio del Figline è essenziale, fatto di velocità, dribbling, inserimenti e compattezza nel recupero palla. Finisce la prima frazione, la delusione è cocente, palpabile.

Ripresa. Grifo subito avanti a riempire l’area. La conclusione di Rinaldini (3′) non trova l’angolo alto alla sinistra di Conti, quella di Cretella (5′) passa alta. Rispuntano gli sbagli di palleggio, il Figline lotta su ogni zolla, raddoppia con i denti, chiude gli spazi. Colpo di testa di Marzierli, facile per Conti (12′).

Al 14′ Marzierli si trova davanti alla porta senza dare la zampata decisiva. Raffaelli è meraviglioso al 16′ su conclusione ravvicinata di Pietro Bruni a cui nega un gol in essere. Al 18′ Romairone vede il suo tiro respinto di piede da Conti. Ci prova il Grifone ad accorciare le distanze (22′), la difesa del Figline non molla.

Di nuovo Romairone, palla centrale, blocca Conti (23′). Si formano mischie nell’area piccola del Figline con palloni rimbalzanti, tipo flipper (26′). Nocciolini di testa, miracoloso Conti a mettere in angolo (28′), un assedio continuo, che cozza sul muro del Figline. Altri errori di passaggio (35′), il Grifone si appoggia all’orgoglio, Cretella è uno dei pochi lucidi.

Riccobono, poi Nocciolini per il 3-3

Il tiro di Riccobono al 37′ tocca il palo e si insacca, gara riaperta, 2-3, anche le speranze che non finisca qui la stagione. La iella, quella più nera, non abbandona il nido del Grifone, al 40′ la traversa salva Conti su proiettile di Macchi da fuori area. Sono 5 i minuti di recupero all’intero dei quali circolano le ultime speranze biancorosse per non vedere svanire tutti i sogni cullati e alimentati per mesi.

Si chiama Nocciolini e al minuto 52 mette dentro il pareggio, 3-3. Si accende una mischia a centrocampo, sedata dal direttore di gara. Finisce qui mentre il campo si riempie di tanta gente, il nervosismo è tangibile.

Risultati e classifica

  • Aquila Montevarchi 1902  – Sporting Club Trestina 1-1
  • Grosseto 1912  – Figline 1965 3-3
  • Orvietana Calcio – Sangiovannese 0-1
  • Pianese –  Mobilieri Ponsacco 0-1
  • Real Forte Querceta – Ghiviborgo 0-2
  • San Donato Tavarnelle – Poggibonsi 1-0
  • Seravezza Pozzi Calcio – Livorno 1915 1-2
  • Tau Calcio Altopascio – Follonica Gavorrano 0-1
  • Vivi Altotevere Sansepolcro – Cenaia 1-1

 

  • Pianese 48
  • Livorno 47
  • Follonica Gavorrano 47
  • Grosseto 1912 43
  • Tau Calcio Altopascio 42
  • Ghiviborgo 42
  • Seravezza Pozzi Calcio 39
  • Figline 1965 37
  • Sporting Club Trestina 35
  • San Donato Tavarnelle 34
  • Poggibonsi 34
  • Sangiovannese 28
  • Vivi Altotevere Sansepolcro 27
  • Orvietana Calcio 26
  • Aquila Montevarchi 25
  • Real Forte Querceta 21
  • Mobilieri Ponsacco 15
  • S.C. Cenaia 13

 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati