Giuliano Ferrara in rianimazione al Misericordia | MaremmaOggi Skip to content

Giuliano Ferrara in rianimazione al Misericordia

Sono gravi le condizioni del giornalista: è stato colpito da un infarto, è stato operato durante la notte
Il giornalista Giuliano Ferrara

GROSSETO. È arrivato all’ospedale Misericordia poco dopo le 23 di giovedì 27 gennaio, in condizioni gravissime. Giuliano Ferrara, il conosciutissimo giornalista,  conduttore televisivo ed ex ministro del governo Berlusconi, lotta tra la vita e la morte nel reparto di rianimazione cardiologica dell’ospedale di Grosseto.

Poco dopo l’una di venerdì 28 gennaio, è stato portato in sala operatoria e sottoposto ad angioplastica dal dottor Andrea Picchi. L’intervento è riuscito perfettamente, ma le condizioni del giornalista, che da tempo ha un casa nella campagna della Maremma, sono molto gravi: la prognosi è riservata.

Ferrara, 71 anni, si è sentito male giovedì sera: soccorso dal 118 nella sua casa che si trova a Scansano, è stato portato dal 118 al Misericordia. Il noto giornalista è stato colpito da un infarto. Dopo i primi accertamenti, è stato trasferito nel reparto di Cardiologia, fiore all’occhiello dell’ospedale, diretto dal primario Ugo Limbruno.

I sanitari stanno monitorando la situazione minuto dopo minuto.

Il fondatore de “Il Foglio”, ex ministro per i rapporti con il parlamento ed europarlamentare è proprietario da tempo di un’azienda agricola nelle campagne di Pomonte, nel comune di Scansano, dove si è trasferito da quando è scoppiata la pandemia.

RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore

  • Francesca Gori

    Redattrice di MaremmaOggi. Da bambina avevo un sogno, quello di soddisfare la mia curiosità. E l'ho realizzato facendo questo lavoro, quello della cronista, sulle pagine di MaremmaOggi Maremma Oggi il giornale on line della Maremma Toscana - #UniciComeLaMaremma

    Visualizza tutti gli articoli

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

Reset password

Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo un link per cambiare la tua password.

Powered by Estatik