Entra dalla finestra di notte: assolto | MaremmaOggi Skip to content

Entra dalla finestra di notte: assolto

Era stato denunciato dalla ex: si era arrampicato sulla canna del gas per prendere le sue cose dopo un litigio con la donna
L'ingresso del tribunale
Il tribunale di Grosseto

GROSSETO. Litigavano continuamente, negli ultimi mesi della loro convivenza, così tanto da decidere di separarsi. Ma prima di trovarsi davanti al giudice per firmare la separazione, c’erano state diverse discussioni un po’ più accese del solito. Al culmine di una di queste il trentaseienne, un uomo di origini romene, era andato via e aveva passato la notte a casa del fratello.

La sera dopo, però, aveva bisogno di prendere degli oggetti personali e aveva deciso di tornare a casa. Ma la sua ex, non aveva voluto aprire e così lui si era arrampicato sulla canna del gas per entrare dalla finestra aperta. La donna aveva cercato di non fargli aprire la finestra, ma l’uomo era riuscito a entrare. Lo aveva poi denunciato, per maltrattamenti e violazione di domicilio.

Reati, questi, che il trentaseienne, un uomo di origini romene, in realtà, secondo il giudice, non avrebbe commesso. Difeso dall’avvocato Alessandro Oneto, il 36enne, è stato assolto dalla giudice Ludovica Monachesi, anche su richiesta del vice procuratore onorario Alessandro Bonasera. Non c’erano prove dei maltrattamenti che la donna aveva denunciato e la violazione di domicilio era stata motivata dal fatto che l’uomo, che aveva chiesto ospitalità per una notte al fratello, in realtà voleva tornare a casa sua.

Autore

  • MaremmaOggi

    nasce dall'idea di Guido Fiorini e Francesca Gori Notizie in tempo reale, turismo, economia, sport, enogastronomia, ambiente, informazione MaremmaOggi il giornale on line della Maremma Toscana - #UniciComeLaMaremma

    Visualizza tutti gli articoli

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

Reset password

Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo un link per cambiare la tua password.

Powered by Estatik