Ecco Pibinko, dalla "palla 21" alla rete | MaremmaOggi Skip to content

Ecco Pibinko, dalla “palla 21” alla rete

Una rete di professionisti e appassionati del territorio, che con giochi, musica e mezzi più disparati, raccontano il nostro territorio
La JugBand delle colline metallifere

ROCCASTRADA. «Dal 1997 al 2002 ho lavorato in Sardegna. Vivendo in un contesto rurale, da lì è cambiato il mio rapporto con la Maremma» racconta Andrea Giacomelli, ingegnere ambientale con esperienze in multinazionali, ma con l’amore per la nostra terra.

Pibinko” è un nome che si porta dietro dalla Sardegna, è infatti un termine che deriva dalla trascrizione fonetica di due termini sardi: Pipinco (o pipincu), che significa “molto pignolo“, forse una sua caratteristica peculiare, ma che lo ha aiutato in questo percorso ricco di attività. Giacomelli, dopo aver ricevuto una “educazione maremmana”, come la chiama lui, partendo da Torniella dove ha alcuni parenti, ha fatto proprie le espressioni e i caratteri del luogo e ha deciso di valorizzare luoghi e persone di questa terra. Con quello che può apparire agli occhi di tutti come una fucina di arti e mestieri, che si traducono in attività sul territorio.

Una delle iniziative di Pibinko in ambito formativo

Così Giacomelli ha inziato portare avanti progetti di tutela e valorizzazione di risorse poco note nei settori ambientali e culturali, mostrando quello che a volte il tempo ha nascosto, o che semplicemente è poco all’attenzione delle cronache quotidiane.

Cercando di fare divulgazione e innovazione al tempo stesso. Nasce così la “rete pibinko.org”, che può contare su molti collaboratori, provenienti magari da mestieri diversi, ma possono fare da punto di riferimento sul territorio. Propongono una serie di servizi (che spazia dagli eventi e intinerari fino a servizi informatici e all’enogastronomia) che spesso si è tradotta nche in iniziative pubbliche e marketing territoriale.

Con i 2 poli dai quali Giacomelli muove le sue attività (Tatti e Torniella), ha fatto conoscere le capacità della rete Pibinko agli abitanti della Provincia di Grosseto, ma non solo.

Come lo dimostra la storia della “palla 21“, un gioco storico locale esportato fino a Chicago, nel 2007.

«L’investimento è stato tutto locale – dice Giacomelli – compreso 1 mese del mio stipendio, e così abbiamo portato una ventina di persone di questi colli a fare dimostrazione di palla 21 in America». Con la logica dell’agenzia di viaggi, l’evento non ha staccato solo un biglietto di sola andata, ma anche quello di ritorno. La palla 21 è tornata in Italia con una mostra a Ribolla per poi farsi vedere di nuovo in America, a San Francisco. Un evento che ha portato anche un abitante di Chicago a Piloni.

«Questa serie di iniziative si è dimostrata anche ricettiva per gli studenti Erasmus, approdati nei nostri luoghi – afferma Giacomelli – anche senza l’obbligo di Università partner, ma coltivando la nostra idea di generare il movimento delle persone sulle tematiche che portiamo avanti».

La JugBand

Dalla rete Pibinko è nata anche la Jbcm, musica al servizio del territorio e dell’informazione, aperta a collaborazioni con altri artisti o
esperti di varie materie.

«Il progetto Jbcm (JugBand delle Colline Metallifere) nasce nel 2018, dopo tre anni di preparazione – racconta Giacomelli – dalla fusione di percorsi professionali diversi, con molti anni di ricerca su ambiente e territorio, ruralità e organizzazione di eventi. Nella stessa performance si può, per esempio, ballare su un pezzo rock salterello, fare misure di inquinamento luminoso guidati da un ingegnere, ascoltare reading su Woody Guthrie, o seguire brani di “geomusica” e poi scoprire che metà delle canzoni su cui avete battuto il piedino per tenere il tempo parlavano dei vostri nonni contadini, o dei vostri parenti emigrati da poco all’estero in cerca di un futuro forse migliore».

La Jbcm il 30 dicembre 2021, finale della geotournée di dicembre a Torniella
La Jbcm il 30 dicembre 2021, finale della geotournée di dicembre a Torniella

Il collettivo base è composto da (da sinistra a destra nella foto): Andrea Giacomelli, ingegnere e dottore di ricerca in campo ambientale, Wolfgang Scheibe, esperto di agricoltura biodinamica e grafico vintage, Simone Sandrucci musicista fonico e produttore, Dario Canal, cantautore ed educatore.


Eventi pubblici e calendario 2022

Molte sono state le iniziative visibili e vivibili messe in campo da Pibinko, e gli eventi più recenti sul territorio che più hanno riscosso successo nel tempo, oltre a quelli già nominati, sono sicuramente gli eventi che girano intorno alla buiometria (che ha coinvolto anche il Politecnico di Milano) e alla litologia, entrambe svolte in clima partecipativo.

La rete Pibinko ha un calendario 2022 in continuo divenire e sparso sul territorio. Per seguire gli eventi ai quali poter partecipare, sarà utile seguire la sezione notizie del sito, dove man mano vengono proposti gli aggiornamenti utili, oppure contattare scrivere direttamente alla rete Pibinko tramite la mail: micalosapevo@pibinko.org.

 

 

 

 

 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

error: Content is protected