Corse del bus saltate, il Comune scrive ad AT | MaremmaOggi Skip to content

Corse del bus saltate, il Comune scrive ad AT

Alcuni ragazzi sono rimasti a piedi a Marina di Grosseto, esplode la protesta: gli autisti scarseggiano a causa del Covid
Un autobus di AT
Un’autobus di Autolinee Toscane

GROSSETO. Saltano alcune corse dell’autobus da Marina di Grosseto verso il capoluogo ed esplode la polemica. A protestare sono state soprattutto alcune mamme di ragazzi che erano andati a passare la giornata nella frazione balneare e che sono state costrette ad organizzarsi per andare a riprenderli. 

Perché i ragazzi, tutti minorenni, erano rimasti a piedi

La protesta dei genitori

Sono stati diversi i genitori che qualche giorno fa si sono rivolti al Comune di Grosseto per segnalare il disservizio. Disservizio che ha riguardato proprio la frazione balneare, che ora dovrebbe essere servita meglio, vista anche la presenza dei turisti. 

L’amministrazione comunale, attraverso l’assessorato al Traffico guidato da Riccardo Megale,  ha inviato una lettera alla società Autolinee Toscane, che gestisce appunto il servizio del trasporto pubblico. E ha segnalato il disservizio anche alla Regione toscana e alla Provincia, che ha la gestione del Tpa nelle frazioni. 

Una lettera con la quale l’assessore ha chiesto spiegazioni sul perché alcune corse che sarebbero dovuto essere garantite, in realtà, sono saltate. 

La risposta arriverà presto negli uffici dell’assessorato alla Mobilità del Comune. «In questa fase abbiamo criticità sui servizi urbani di Grosseto a causa di assenze di personale riconducibili al Covid – dicono da Autolinee toscane – che via via segnaliamo ma, nel caso specifico, dalle verifiche interne effettuate non sono invece emerse criticità sulla tratta Marina-Grosseto. Continueremo comunque a monitorare».

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

error: Content is protected