Scompare consulente del lavoro: il punto sulle ricerche | MaremmaOggi Skip to content

Scompare consulente del lavoro: il punto sulle ricerche

La Prefettura ha attivato il piano: acquisite le immagini delle telecamere in città e alla stazione, dove Riccardo Bertocci ha lasciato la sua auto nel parcheggio con le chiavi nel cruscotto
Edoardo Bertocci

FOLLONICA. Mercoledì 26 gennaio era stata una mattina come tante altre. Riccardo Bertocci, consulente del lavoro di Follonica, aveva un appuntamento all’Agenzia delle Entrare a Grosseto.

È salito sulla sua auto ed è arrivato in città: ha parlato con l’impiegato dell’Agenzia delle Entrate, dopodiché sarebbe dovuto tornare a Follonica. Alle 13.30, quando la moglie ha cercato di contattarlo, chiamando tutti e due i numeri di cellulare del professionista, è scattato l’allarme: i telefonini erano entrambi spenti.

La donna ha dato l’allarme alle forze dell’ordine che si sono messe subito a cercare il consulente del lavoro. Hanno trovato la sua auto nel parcheggio della stazione di Grosseto, aperta e con le chiavi lasciate dentro. Nient’altro, né un biglietto, né qualcosa che potesse aiutare a capire la scomparsa dell’uomo.

Disperata, la famiglia di Bertocci si è rivolta alla trasmissione “Chi l’ha visto?”, andata in onda proprio mercoledì sera.

È stata la giornalista Federica Sciarelli a leggere la scheda della scomparsa del consulente del lavoro e pochi minuti dopo è partito il tam tam tra i tanti amici follonichesi dell’uomo. Appassionato di rally, è stato pilota della Follonica racing.

Riccardo Bertocci, 60 anni, ha uno studio di consulenza del lavoro, ma da tempo aveva mollato in parte l’attività, facendo un accordo con un commercialista di Siena.

Ieri, mercoledì 26, aveva pubblicato un post su Facebook

Famiglia nota e benestante di Follonica, lui è stato molte volte presidente di seggio: Follonica è sotto choc per la sua scomparsa. «Se c’è un aggettivo per descriverlo – dicono gli amici – è senz’altro “buono”. È un uomo dal cuore grande, speriamo solo di poterlo rivedere presto».

Attivato il piano della Prefettura

La moglie Antonella Pedinelli,  ha dato l’allarme ai carabinieri di Follonica, mercoledì e giovedì 27 gennaio è stato attivato il piano della Prefettura per la ricerca delle persone scomparse.

La foto del sessantenne è stata diramata a tutte le forze di polizia della provincia e la segnalazione è stata mandata anche fuori dalla regione. I carabinieri stanno ora controllando le immagini delle tante telecamere installate in città: il percorso tra l’Agenzia delle entrate e la stazione, infatti, è coperto da almeno un paio di occhi elettronici che hanno il software Targa manent e che quindi potrebbero aver registrato il passaggio dell’auto dell’uomo.

I militari stanno acquisendo anche le immagini delle telecamere installate alla stazione di Grosseto: il professionista infatti, ha lasciato la sua auto nel parcheggio vicino, con lo sportello aperto e le chiavi nel cruscotto. Gli agenti della polizia ferroviaria ha controllato tutta l’area, compresi anche i vecchi fabbricati che si trovano lungo i binari. Ma di Bertocci, al momento, non ci sono tracce.

 

Autore

  • Francesca Gori

    Redattrice di MaremmaOggi. Da bambina avevo un sogno, quello di soddisfare la mia curiosità. E l'ho realizzato facendo questo lavoro, quello della cronista, sulle pagine di MaremmaOggi Maremma Oggi il giornale on line della Maremma Toscana - #UniciComeLaMaremma

    Visualizza tutti gli articoli

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

Reset password

Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo un link per cambiare la tua password.

Powered by Estatik