C'è anche una lavatrice nella discarica sulla Sante Mariae | MaremmaOggi Skip to content

C’è anche una lavatrice nella discarica sulla Sante Mariae

Un’enorme discarica da settimane cresce in una piazzola sulla provinciale delle Sante Mariae, in una delle zone più belle di Grosseto
La discarica con la lavatrice sulla Sante Mariae
La discarica con la lavatrice sulla Sante Mariae

GROSSETO. La discarica cresce ogni giorno. Indisturbata. Perché purtroppo scatta una sorta di meccanismo di emulazione: per qualcuno, poco civile va detto, se c’è una discarica, è una sorta di via libera a buttarci altri rifiuti. Il degrado chiama altro degrado.

Succede sulla provinciale delle Sante Mariae, in una delle zone più belle di Grosseto, sotto alla collina di Grancia e ai suoi olivi, affacciata sulla golena dell’Ombrone, con una vista splendida della città.

Qui ci sono ristoranti ed agriturismi. Ci sono aziende agricole, ci sono anche produttori di vino fra i più quotati della Regione. Sei in città, ma anche in campagna, sei in un’isola di serenità, ma la superstrada è a due passi.

Eppure c’è chi questo angolo di paradiso in Maremma lo considera un posto perfetto per liberarsi della vecchia lavatrice arrugginita che non funziona più.

Ce lo vediamo, nel cuore della notte, dopo averla caricata in macchina a fatica, arrivare, guardarsi intorno furtivo e via, scaricarla a terra ed andarsene con il sorriso ebete di chi pensa di essere più furbo degli altri. Magari anche indossando una felpa con il cappuccio, non si sa mai ci sia una telecamera.

Grandi elettrodomestici, come smaltirli in modo corretto

Eppure una soluzione alternativa, civile e gratuita, c’è.

È un servizio che dà Sei Toscana, il gestore dei rifiuti in Maremma. Con quello che costa la Tari, che aumenta di continuo, almeno i servizi sarebbe bene usarli.

I grandi Raee (rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche, come lavatrici, televisori, impianti stereo, ecc.) devono essere conferiti al centro di raccolta di via Zaffiro oppure possono essere ritirati a domicilio chiamando il numero verde di Sei Toscana 800127484 o compilando l’apposito modulo sul sito www.seitoscana.it. 

Per i piccoli ci sono anche dei cassonetti speciali, in varie zone della città.

Chi ha buttato la lavatrice sulla Sante Mariae, nella piazzola fra gli olivi, se andava in via Zaffiro lo aiutavano anche a scaricarla dall’auto. Invece no, vuoi mettere il sottile brivido della trasgressione?

Certo è che quella discarica, sempre più grossa, è lì da almeno un paio di settimane. Perfetta per dare un colpo d’occhio alternativo sulla nostra campagna ai turisti che già stanno affollando la Maremma.

Vogliamo il turismo, ma poi ci dimentichiamo di tenere l’ambiente pulito e accogliente.

Autore

  • Guido Fiorini

    Direttore di MaremmaOggi. Dopo 30 anni di carta stampata ho capito che il presente (e il futuro) è nel digitale. Credo in MaremmaOggi come strumento per dare informazione di qualità. Maremma Oggi il giornale on line della Maremma Toscana - #UniciComeLaMaremma

    Visualizza tutti gli articoli

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

Reset password

Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo un link per cambiare la tua password.

Powered by Estatik