Buon compleanno Grifone. Lamioni: «Il futuro è nostro» | MaremmaOggi Skip to content

Buon compleanno Grifone. Lamioni: «Il futuro è nostro»

La società festeggia i primi 365 giorni della nuova gestione. Il patron: «Tra 3-4 anni il Grosseto avrà una nuova casa completa di stadio e palazzetto e siamo pronti per il mercato invernale»
Compleanno Grosseto, Gianni Lamioni taglia la torta
Gianni Lamioni taglia la torta durante la festa

GROSSETO. Buon compleanno Grifone. Il sodalizio biancorosso ha festeggiato i primi 365 giorni della gestione Lamioni al centro sportivo di Roselle confortato dalla buona presenza di popolo allietato dalla musica, e non solo, del frizzante conte Max Venturacci in coppia con l’inseparabile Tore.

L’atmosfera all’interno dell’ospitale gazebo era variopinta dalla musica, orgogliosamente ricca di corali canzoni maremmane, molto distesa nonostante la Pianese bussasse alla porta. A tavola sedevano Pellicori, Di Meglio, Di Rita, Ferri, Bifini, Ciavattini, Grilli, Machetti e Marchetti, ossia il Grifone di ieri.

 

Compleanno Grosseto
Da sinistra: Di Rita, Ferri, Ciavattini, Di Meglio, Pellicori, Bifini

Al presidente Antonio Fiorini, al direttore generale Filippo Vetrini e Iacopo Tonelli, responsabile del centro, il compito di fare gli onori di casa, scambiare opinioni, ridere, cantare. Poi è arrivato Giovanni Lamioni e la festa è rimasta in silenzio ad ascoltarlo.

Lamioni: «Siamo una mosca bianca nel panorama calcistico»

«Sono il proprietario della società ma il Grosseto è della città – esordisce Lamioni – un anno fa lo abbiamo salvato dal fallimento riuscendo nell’impresa di salvarlo sportivamente. Lo sforzo finanziario è stato notevole, ben oltre le cifre prospettate».

«Nessuno avanza un euro da noi, siamo una mosca bianca nel panorama calcistico. Promisi anche – ha proseguito Lamioni – una squadra importante per tentare di vincere il campionato. Questa formazione ha pareggiato sei volte ma non ha mai perso sommando una media punti da promozione ma ci siamo trovati davanti una Pianese che vola».

Compleanno Grosseto
La torta della festa

«Questa società va difesa, lo stesso vale per la squadra»

Il patron non sorvola sulle polemiche delle scorse settimane. «I miei interventi non sono legati al mio essere permaloso, mi intrometto quando capisco che si vuole destabilizzare la società, che ormai avverto sulla pelle – puntualizza – Lo farò ogni volta che intuisco esista un preciso disegno per minare il Grosseto, lo farò con tutta la forza in mio possesso. Questa società va difesa a oltranza, lo stesso vale per la squadra. I miei giocatori li tutelo con la medesima forza. I campionati si vincono con la totale partecipazione della città, della squadra, dei tifosi. Dobbiamo essere un corpo solo».

Lamioni conclude: «Tra 3-4 anni il Grifone avrà una nuova casa completa di stadio e palazzetto e siamo pronti per il mercato invernale, il futuro è nostro».

Il taglio della torta conclude l’incontro, la Pianese continua a bussare.

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati