Biglietti al parabrezza delle auto della Provincia: «Il posto è dei residenti» | MaremmaOggi Skip to content

Biglietti al parabrezza delle auto della Provincia: «Il posto è dei residenti»

La polemica dei residenti del centro per gli stalli dei parcheggi in via Saffi non si ferma: i posti sono pochi e spesso occupati da vetture che hanno stalli riservati
Il biglietto lasciato sul parabrezza dell’auto della Provincia

GROSSETO. Ha stampato più di un biglietto da mettere al parabrezza delle auto della Provincia parcheggiate nei posti per residenti, soprattutto quelli lungo via Saffi. Con un messaggio: «Potete evitare di parcheggiare le macchine della Provincia nei posti per residenti, grazie». Auto, quelle dell’Ente, che spesso e volentieri vengono lasciate per giorni e giorni nello stesso stallo senza dare la possibilità a chi cerca un posto per la propria auto, di trovarlo. 

Caccia al posto in centro

La questione è ormai vecchia: i posti auto in centro storico non bastano, ovviamente, per accogliere tutte le auto che hanno il permesso per parcheggiare. E se spesso capita che i residenti abbiano cercato negli anni anche qualche soluzione “creativa”, lasciando l’auto fuori dagli stalli e trovandosi con la multa sul parabrezza, questa volta un residente se l’è presa direttamente con la Provincia, le cui auto hanno anche alcuni posti riservati. 

Qualche giorno fa, uno di quei bigliettini era stato messo su una Panda della Provincia, oggi, lunedì 16 maggio su una Punto parcheggiata poco prima dell’anagrafe. La polemica sui parcheggi in centro è una polemica di difficile soluzione, per l’amministrazione comunale. In centro, diversi stalli sono infatti riservati a diversi Enti. Alla polizia penitenziaria nella zona di piazza della Palma, dove, nella parte rimasta chiusa al traffico, ci sono anche i posti per la Provincia, appunto. O quelli, sempre accanto al carcere, riservati ai mezzi della Misericordia. 

 

 

 

 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

error: Content is protected