Arriva "at bus", l'app che facilita la vita dei pendolari Skip to content

Arriva “at bus”, l’app che facilita la vita dei pendolari

Messa a punto da Autolinee toscane, è scaricabile gratuitamente da oggi, su tutti i dispositivi. Ecco come funziona e quali sono i sevizi
La presentazione dell'app a cura di Elena Casucci
La presentazione dell’app a cura di Elena Casucci

FIRENZE. È nata l’app ufficiale di Autolinee toscane. E si chiama “at bus”, dove “at” è l’acronimo dell’azienda. Il resto sono tutte le soluzioni utili per muoversi con il mezzo pubblico in Toscana. Disponibili in un unico strumento con il quale si potranno pianificare viaggi, comprare biglietti e abbonamenti, salvare linee, fermate e percorsi preferiti lungo gli oltre 25 mila chilometri di rete di trasporto pubblico locale: 965 linee e oltre 37mila fermate gestite da Autolinee toscane.

L’app è l’ultimo tassello dell’ecosistema digitale per i viaggiatori, una piattaforma che include anche il nuovo sito web, online dallo scorso dicembre, e che permette a ogni viaggiatore di ritagliarsi la propria esperienza personalizzata con “at”.

La app è stata sviluppata da Autolinee Toscane in collaborazione con RATPDev, insieme a una rete di partner internazionali che hanno messo il loro know-how a disposizione di un progetto industriale partito a novembre 2021. Oggi vede concretizzarsi un’altra tappa fondamentale nel miglioramento e nell’adeguamento tecnologico del trasporto pubblico in Toscana.

Oltre 90 esperti al lavoro per mettere a punto il progetto

Sono più 90 le persone che hanno lavorato al progetto. Oltre al team di “at” e RATPDev, ha collaborato Instant System, la società che ha realizzato decine di applicazioni in tutto il mondo, tra cui quella dell’Ile de France. Fondamentali anche le segnalazioni e i suggerimenti raccolti in questi mesi direttamente dagli utenti toscani che hanno scritto al servizio “Parla con at”, consigliando funzionalità ed evidenziando carenze soprattutto delle app presenti fino all’ottobre 2021.

L’app è in doppia lingua (italiano e inglese), è scaricabile gratuitamente su Android, IOS e Huawei e, proprio grazie ai feedback degli utenti, sarà sempre aggiornata. Il fulcro del progetto è il “my at”, l’account che può essere attivato per personalizzare tutti i servizi di “at”, lo stesso che si usa sul sito e che serve anche per acquistare tutte le tipologie di biglietti.

Come funziona “at bus”

Sull’app si potranno acquistare tutte le tipologie di abbonamenti a patto che l’utente abbia registrato il suo profilo su shop.at-bus.it. È prevista inoltre la lettura del percorso di viaggio per gli ipovedenti e i non-vedenti.

Ecco le funzioni dell’app:

  • Cerca: il pulsante “cerca un percorso” consente di definire la propria ricerca di viaggio ottenendo orari, linee, fermate e modalità per arrivarci a piedi. Queste ricerche si possono semplificare indicando preferenze utili nel quotidiano, attraverso il “travel planner”, che permette di cercare le soluzioni indicando il giorno e l’orario dello spostamento. L’app fornisce le soluzioni disponibili, le varie linee da utilizzare, la visualizzazione del tragitto sulla mappa, il tempo di percorrenza e l’orario di arrivo a destinazione. Premendo il tasto “parti” si attiverà una funzione guida, utile se si deve raggiungere a piedi la fermata di riferimento. Tra le novità anche l’indicazione della quantità di Co2 emessa viaggiando in bus, a confronto con quella che si produce scegliendo l’auto
  • compra: con l’account “my at”, inserendo login e password, è possibile acquistare tutte le tipologie di biglietti. Una volta completato l’acquisto il biglietto va attivato al momento della salita a bordo e, in caso di verifica, sarà sufficiente mostrare il QRCode generato dall’app. Sarà possibile anche acquistare gli abbonamenti, associando il proprio account “my at” al profilo registrato sul portale shop.at-bus.it
  • viaggia: l’app fornisce informazioni utili prima e durante il viaggio, che possono essere personalizzate in base a preferenze e abitudini di spostamento. Dalla sezione “Orari” si possono trovare e consultare, per ogni fermata, le linee che passano, gli orari dei prossimi passaggi, selezionare le linee preferite, le informazioni di maggior utilità sempre a portata di mano e nella home page. Selezionando le linee, percorsi e passaggi preferiti sarà possibile ricevere gli avvisi di ogni variazione o modifica così da avere informazioni dirette sullo stato del servizio maggiormente utilizzato.

Domande e risposte per familiarizzare con l’app

Per consentire la familiarizzazione con la nuova app sul sito at-bus.it è presente una sezione di “Faq” con domande e risposte utili. Autolinee Toscane invita tutti i passeggeri a dialogare con l’azienda – tramite at-bus.it/parlaconat – per riferire l’esperienza d’uso, i feedback sia per ciò che riguarda il servizio che le modalità di pagamento.

La presentazione curata da Elena Casucci, coordinatrice della comunicazione all’utenza di Autolinee Toscane e project manager della app, si è svolta oggi, martedì 4 aprile, negli spazi di Social Hub a Firenze, in presenza dell’assessore ai Trasporti della Regione Toscana, Stefano Baccelli. Per Autolinee Toscane presenti il Presidente Gianni Bechelli, l’amministratore delegato Jean-Luc Laugaa, il direttore commerciale, marketing e tecnologie Andrea Buonomini, il responsabile marketing, brand e comunicazione Tommaso Rosa.

Autore

  • MaremmaOggi

    nasce dall'idea di Guido Fiorini e Francesca Gori Notizie in tempo reale, turismo, economia, sport, enogastronomia, ambiente, informazione MaremmaOggi il giornale on line della Maremma Toscana - #UniciComeLaMaremma

    Visualizza tutti gli articoli

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

Reset password

Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo un link per cambiare la tua password.

Powered by Estatik