Amiata: impianti sciistici pronti per la stagione | MaremmaOggi Skip to content

Amiata: impianti sciistici pronti per la stagione

Date e tariffe ci sono, ma il problema del caro energia rimane irrisolto. Aperture ridotte e impianto di innevamento, per adesso, fermo
neve sul Monte Amiata
Neve sul Monte Amiata (foto dell’anno 2021)

MONTE AMIATA. L’ultimo incontro tra i Comuni e le società degli impianti di risalita si è concluso da qualche ora.

Dopo la prima neve caduta e la discesa delle temperature, il problema che si para davanti alla nuova stagione sciistica 2022-2023 rimane quello dei costi energetici: negli ultimi tempi, sono più che triplicati. Questo metta a rischio l’apertura della stazione invernale per la stagione, che comunque avvierà il giorno 24 dicembre 2022.

Il fabbisogno di energia elettrica è alto, soprattutto per l’impianto di innevamento: uno strumento necessario per poter garantire ininterrottamente l’attività della stazione da Natale a marzo. In molti casi indispensabile anche per assicurarne l’apertura.

Vista l’importanza della stagione invernale per tutta l’Amiata, amministratori locali e regionali, insieme agli operatori degli impianti di risalita, stanno cercando soluzioni, che però ancora non arrivano.

Le società provano a formulare l’offerta invernale

Le operazioni e gli interventi di manutenzione sono conclusi, i dispositivi di sicurezza sono stati tutti riposizionati insieme ad altri nuovi, i battipista sono stati preparati e l’Amiata è pronta a ricevere i visitatori.

Per non far aspettare chi si vorrà godere la stagione innevata sull’Amiata, le due società degli impianti di risalita (Isa S.r.l. per il versante grossetano e Ais S.r.l. versante senese) hanno indicato comunque le nuove tariffe e le aperture programmate per la stagione invernale.

Visionabili in sintesi nel documento online.

I prezzi per questa stagione sono rimasti pressoché invariati rispetto alla passata, anche se le società tengono a comunicare che:

  • La stazione sarà aperta soltanto con innevamento naturale e in condizioni di sicurezza di tracciati e piste da sci.
  • L’innevamento artificiale potrà essere usato solo se possibile
  • Quest’anno faranno parte dello Skipass Amiata anche i tapis roulant della Vetta.

Ci saranno aperture e orari parziali o ridotti e l’uso dell’innevamento artificiale sarà minimo. Anche se le due società ci tengono a sottolineare che l’offerta potrà essere migliorata e variata se saranno reperite, in corso d’opera, risorse o aiuti. «La cosa positiva – dicono le due società – è comunque lo sforzo che tutti, a più livelli, stanno facendo per dare una mano all’Amiata e alle montagne italiane».

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati