All'Affinity tornano tavoli e sedie | MaremmaOggi Skip to content

All’Affinity tornano tavoli e sedie

Cinquanta i bar e i locali di Grosseto segnalati per avviare le pratiche per il rinnovo del suolo pubblico. La Conferenza dei servizi ha dato il via libera all’installazione della pedana e degli arredi
I tavoli dell’Affinity pieni di clienti

GROSSETO. La buona notizia è arrivata mercoledì 21 febbraio, il giorno dopo la riunione della Conferenza dei servizi. L’Affinity bar, il frequentatissimo locale di piazza Mensini, può tornare a servire i propri drink ai tavoli all’esterno. 

Lunedì 19 febbraio, i titolari del locale hanno dovuto togliere tavoli, sedie, illuminazione e piante per permettere agli agenti della polizia municipale, che sono intervenuti velocemente, di fare il sopralluogo per ottenere il rinnovo dell’occupazione del suolo pubblico

50 procedimenti identici

Sono 50 i procedimenti identici a quelli dell’Affinity. 50 locali che sono stati passati alla polizia municipale per ottenere di nuovo l’autorizzazione ad occupare il suolo pubblico. 

«L’obbligo di togliere gli arredi – spiegano dal Comune – non è altro che il semplice assolvimento di un iter normativo. Una prassi valida per tutti gli esercizi che intendono posizionare pedane o tavolini andando a impegnare spazi pubblici.  La concessione per il suolo pubblico ai gestori del bar è scaduta il 31 dicembre del 2022. Sarebbe bastato mandare una pec e riempire il modulo preposto. C’era anche tempo di ottemperare in via tardiva, inviando la domanda entro il 30 giugno 2023, questo avrebbe sanato l’occupazione retroattivamente sino a inizio anno. Ma agli uffici non è pervenuto nulla in quelle tempistiche. Quindi la Conferenza dei servizi preposta ha richiesto il ripristino dell’area e, semmai, la presentazione di una nuova istanza».

Un iter, quello che i locali avrebbero dovuto seguire, che probabilmente non era stato ben illustrato ai gestori, visto che nell’ultimo anno, in 50, non avevano richiesto il rinnovo del suolo pubblico entro i termini stabiliti. 

La polizia municipale, che ha effettuato i controlli, è stata velocissima. Ed è stato grazie all’intervento degli agenti che la Commissione ha potuto deliberare il rinnovo del permesso di occupazione del suolo pubblico. 

Giovedì 22 febbraio, quindi, gli arredi torneranno a illuminare la piazza. 

LEGGI ANCHE:

Via i tavoli e le sedie del locale: «Usate Photoshop e facciamo due risate»

Come sarebbe la piazza se…

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati