Al via il corso per assaggiatore di vino Onav | MaremmaOggi Skip to content

Al via il corso per assaggiatore di vino Onav

È già possibile iscriversi e ci sarà uno sconto per chi lo fa entro il 10 settembre. Ecco tutte le informazioni
corso assaggiatore onav
La degustazione del vino

GROSSETO. Partirà a ottobre il corso di primo livello per assaggiatori di vino, promosso dall’Organizzazione nazionale assaggiatori di vino (Onav) di Grosseto.

16 lezioni teoriche e pratiche, oltre 50 vini in degustazione, prove pratiche di sensibilità olfattiva e gustativa, per entrare in un mondo affascinante e appassionante, scoprirne i segreti e imparare ad apprezzarne ogni sfumatura con un approccio professionale.

Il corso, infatti, è rivolto agli appassionati ancora principianti, ma anche chi ha già seguito altri corsi amatoriali e desidera dare un’impronta più tecnica alle conoscenze acquisite. Onav, infatti, è nata con l’obiettivo di diffondere la cultura del vino e del bere consapevole, la valorizzazione del patrimonio enologico italiano e la formazione continua di appassionati e professionisti competenti.

Le lezioni inizieranno il 17 ottobre, alle 20.30, si terranno a Grosseto, alla Sala Eden, messa a disposizione dalla cooperativa Uscita di Sicurezza.

Con il superamento dell’esame, al termine del corso di primo livello, viene rilasciato il diploma di “assaggiatore”, riconosciuto dal Mipaaf, e si è iscritti all’albo nazionale.

Chi desidera proseguire il percorso formativo, ha accesso ai corsi di secondo livello, per il diploma di “esperto”, e di terzo livello per il diploma di “maestro assaggiatore di vino”.

Le iscrizioni al corso di Grosseto sono già aperte, si possono fare online sulla pagina di Onav Grosseto. È previsto uno sconto per chi si iscrive entro il 10 settembre.

Chi è l’assaggiatore Onav?

«L’Assaggiatore è l’expertise tecnica amatoriale che può avere sbocchi professionali – spiega Onav – dal lavoro di  selezionatore di cantina, al buyer, al comunicatore aziendale, all’ambasciatore del vino e dei singoli territori.

La formazione, infatti, avviene attraverso piani didattici strutturati che uniscono lezioni teoriche ed esperienze di assaggio, assicurano la formazione e il consolidamento del know-how del prodotto vino. Tutto questo, attraverso la padronanza dei descrittori e dei percettori olfattivi tecnici, nonché delle caratteristiche geologiche dei terreni, delle caratteristiche organolettiche da queste rappresentate nel bicchiere, e non da ultimo dell’enografia nazionale ed internazionale». 

Per informazioni, contattare la delegata Onav di Grosseto, Silvia Bizzarri, al numero 3284120980, o inviare una mail a grosseto@onav.it

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

error: Content is protected