Al 1° trofeo Arcille vince l'entusiasmo degli allievi | MaremmaOggi Skip to content

Al 1° trofeo Arcille vince l’entusiasmo degli allievi

I ragazzi tra i 15 e 16 anni si sono dati battaglia su un tracciato storico, a vincere la competizione è stato Mattia Proietti Gagliardoni (dell’Asd U.C. Foligno)
1° trofeo Arcille
1° trofeo Arcille, alcune bici in competizione

ARCILLE.  Magnifica mattinata di sport nella frazione del comune di Campagnatico per il 1° trofeo Arcille. 74 i giovani atleti che, provenienti da tutto il centro Italia, si sono dati battaglia sull’impegnativo circuito con partenza e arrivo ad Arcille.

L’organizzazione dell’A.s.d. Team Bike Ballero, sotto l’egida della Federazione ciclistica italiana, ha permesso ai ragazzi di 15-16 anni della categoria allievi di entusiasmare tutti i tifosi presenti sul percorso.

Particolari ed affascinanti sono stati i passaggi sulla salita del “La Sabatina”, con un fondo sterrato che ha caratterizzato e impreziosito la competizione. 

1° trofeo Arcille, trionfa Proietti, all’arrivo solo 23 su 74

Il 1° trofeo Arcille, partito alle ore 10 sotto la bandiera a scacchi sventolata da Elismo Pesucci (sindaco del comune di Campagnatico) e da don Marius Balint (parroco della frazione di Arcille), ha visto da subito numerosi scatti sia sulla salita della Sticcianese che su quella de La Sabatina.

Nessuna azione è risultata però decisiva nei primi due dei cinque giri in programma.

La gara è entrata nel vivo al terzo giro: dal gruppo si staccavano 11 corridori delle squadre più titolate alla partenza.

Nella tornata successiva agli 11 in fuga si aggiungevano altri 7 corridori mentre dietro sempre più atleti si ritiravano per il caldo e la difficoltà del percorso. Al suono della campana dell’ultimo giro risultava chiaro che la competizione si sarebbe decisa fra i 18 in fuga.

Nell’ultimo assalto alla salita de La Sabatina, Mattia Proietti Gagliardoni dell’asd u.c. Foligno ha iniziato a “cambiare marcia”. In cima alla salita aveva già un vantaggio di 12 secondi sul gruppo di 6 inseguitori di 6 squadre differenti. In fondo alla discesa il vantaggio era arrivato a sfiorare i 30 secondi

Gli ultimi 5 chilometri di pianura, sulla carta, dovevano essere a vantaggio dei 6 inseguitori che però non hanno trovato l’accordo per chiudere su Proietti. Al traguardo finale di Arcille, dopo 2 ore di corsa serrata, a firmare la vittoria è stato proprio Mattia Proietti, con un minuto di vantaggio sul gruppo dei 6 inseguitori regolato in volata da Marco Merola (dell’Ac. Fosco Bessi Calenzano) e Matteo Gabelloni (del Team Mentecorpo).

All’arrivo di Arcille risultavano arrivati solamente 23 atleti sui 74 partenti.

Il vincitore è stato premiato dall’ex professionista Massimiliano Lelli: il campione ha donato un bellissimo telaio in carbonio da crono “Max Lelli” a Mattia Proietti, e 10 selle a ognuno dei primi arrivati. 

1° trofeo Arcille, l’ordine di arrivo

  1.  Proietti Gagliardoni Mattia (Asd U.c. Foligno) – 02:00:09 
  2. Merola Marco (A.c Fosco Bessi Calenzano) + 01:00
  3. Gabelloni Matteo (Team Mentecorpo) – s.t.
  4.  Mellano Ludovico – (A.s.d. Young Bikers Team Balmamion) – s.t.
  5.  Marangoni Lorenzo (S.c. Cotignolese) – s.t. 
  6.  Agostinelli Filippo (Pedale toscano Ponticino) – s.t.
  7.  Bertini Francesco (G.s. Olimpia Valdarnese) – s.t.
  8. Calabria Emanuele (G.s. Termo La Spezia Asd) + 01:55 
  9. Chiodarelli Lorenzo (S.c. Cotignolese) – s.t.
  10.  Baldelli Niccolò (A.s.d. Team Bike Ballero) – s.t.

«Un ringraziamento particolare per l’organizzazione – afferma il delegato provinciale Fci di Grosseto Alessandro Villani – oltre ad Edo Villani, va a tutti i collaboratori dell’A.s.d. Team Bike Ballero, ad Enrico Grimani, a O.d.v. gruppo di volontariato e protezione civile dell’Associazione nazionale della polizia di stato sezione Grosseto, ma soprattutto alla sagra del porcino ed al Comune di Campagnatico».

La cronaca della manifestazione verrà trasmessa martedì 23 agosto su canale 80 e venerdì 26 agosto alle 22.40 sulla rete locale TV9

L’appuntamento è per il prossimo anno con la seconda edizione della manifestazione.  
 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

error: Content is protected