Addio Joe Barone, il cordoglio del Grosseto | MaremmaOggi Skip to content

Addio Joe Barone, il cordoglio del Grosseto

Il Grosseto ricorda Joe Barone, morto a 58 anni: «La sua è un’eredità destinata a durare nei secoli. Impronta indelebile su Firenze e l’intero sistema»
Il patron Gianni Lamioni con Joe Barone allo stadio Zecchini (foto Noemy Lettieri per Us Grosseto 1912)
Il patron Gianni Lamioni con Joe Barone allo stadio Zecchini (foto Noemy Lettieri per Us Grosseto 1912)

GROSSETO. Il direttore generale della Fiorentina, Joe Barone, è morto oggi, 19 marzo, a 58 anni. Dopo l’infarto avuto domenica in albergo a Bergamo prima della sfida tra la sua Viola e l’Atalanta, era ricoverato al San Raffaele di Milano.

Il Grosseto, che ha un forte legame con la Fiorentina, la holding di Lamioni è il secondo sponsor della squadra, ha diffuso una nota di cordoglio.

«Profondamente addolorata, la dirigenza di Us Grosseto 1912 apprende con infinita tristezza la notizia della scomparsa di Joe Barone, illuminato manager della Fiorentina legatissimo ai colori del Grifone ed estimatore della società biancorossa, con la quale intercorrevano stretti rapporti di fiducia e di collaborazione».

Il Grosseto: «Eredità destinata a durare nei secoli»

«A Barone, dirigente proiettato nel futuro, si deve il capolavoro del Viola Park, gioiello mondiale di struttura sportiva. Un’eredità destinata a durare nei secoli, così come il ricordo della sua persona, delle sue doti gestionali e della sua umanità».

«Un impatto travolgente sul nostro calcio quello del direttore generale italo-americano, capace in pochi anni di dare un’impronta indelebile alla città di Firenze e all’intero sistema».

«Il patron Giovanni Lamioni, il presidente Antonio Fiorini, il direttore generale Filippo Vetrini ed il direttore operativo Iacopo Tonelli, fino all’ultimo speranzosi di ricevere bollettini medici positivi sulle condizioni di salute dell’amico Joe, si stringono commossi attorno alla società Acf Fiorentina, alla famiglia e agli amici per la prematura perdita di Giuseppe Barone». 

Il Viola Club Grosseto: «Dedichiamo a Joe Barone la prossima vittoria»

Questo il ricordo del Viola Club Grosseto.

«In un’afosa serata estiva a Grosseto durante l’amichevole tutto il nostro viola club ha conosciuto il signor Barone. Che ci ha salutati, abbracciati e accolti come fosse lui il padrone di casa».

«Ha preso per mano tutti i nostri bambini del viola club Grosseto e ha fatto con loro il giro del campo. Poi con la curva dietro ha voluto una foto con tutti loro. Ogni volta che venivamo a Firenze non si è mai tirato indietro per una foto e un abbraccio. Mai».

«E le nostre foto sono testimoni della sua cordialità. Poi si sa. Noi tifosi viola non saremo mai contenti ma credo che Barone questo lo sapesse».

«Abbiamo solo un obiettivo adesso. Fare cerchio attorno alla squadra e dedicare una vittoria a chi si è speso con anima e corpo alla nostra Fiorentina».

Joe Barone con Danilo Piani, del Viola Club Grosseto
Joe Barone con Danilo Piani, del Viola Club Grosseto

I biglietti per la gara con il Ghiviborgo già in vendita

Dal pomeriggio di oggi, 19 marzo, al bar Tripoli di via Tripoli si possono acquistare i tagliandi del settore ospiti per assistere alla gara Ghiviborgo – Grosseto, incontro in programma sabato 23 marzo alle 15 allo stadio Carraia di Ghivizzano, Piano di Coreglia.

Il Ghiviborgo ha previsto un biglietto unico al prezzo di 13 euro.

Accesso gratuito per gli invalidi e per i minori di 18 anni. La prevendita dei titoli di ingresso chiuderà venerdì 22 marzo alle 19. Si invitano i tifosi biancorossi ad assicurarsi il biglietto entro la vigilia della partita.

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati