Abbandono dei rifiuti: nove multe in una settimana | MaremmaOggi Skip to content

Abbandono dei rifiuti: nove multe in una settimana

Le telecamere attivate dall’amministrazione comunale hanno registrato le immagini dell’abbandono di rifiuti sia in centro che in periferia: pagheranno tra 25 e 155 euro

FOLLONICA. Nove multe in una settimana per abbandono di rifiuti: è questo il risultato ottenuto grazie alle telecamere E-killer installate a Follonica. Si tratta di nove sanzioni (sanzione amministrativa pecuniaria compresa tra 25 e 155 euro, quando si tratta di rifiuti non pericolosi e non ingombranti) che sono state comminate a coloro che, violando il regolamento comunale sullo smaltimento dei rifiuti, si sono resi autori di conferimenti irregolari.

Una risposta contro il degrado

«Ringrazio l’ufficio ambiente del Comune di Follonica per l’impegno che sta mettendo nel disincentivare gli abbandoni – dice l’assessora Mirjam Giorgieri –Gli uffici stanno lavorando molto per contrastare questi veri e propri atti di maleducazione civica. L’implementazione della video sorveglianza vuole essere una risposta sempre più incisiva per combattere il degrado causato da cittadine e cittadini poco avvezzi all’educazione».

Le telecamere attivate dall’amministrazione comunale hanno registrato le immagini dell’abbandono di rifiuti in diverse zone, sia in centro che in periferia. Le telecamere mobili hanno individuato le persone intente ad abbandonare i rifiuti non differenziati o ingombranti e quindi sono subito state inviate le sanzioni.

È dal 2019 che nel territorio del Comune di Follonica sono attive le foto trappole e-killer: un servizio concordato con il gestore unico dei rifiuti Sei Toscana, per individuare e rilevare eventuali comportamenti scorretti nel conferimento dei rifiuti nei luoghi ritenuti maggiormente sensibili all’abbandono. Le apparecchiature sono mobili e sono quindi in grado di monitore gran parte del territorio comunale. Le e-killer sono inoltre dotate di telecamera ad alta definizione capace di registrare anche in orario notturni.

«Lo scopo di questa iniziativa – prosegue Giorgieri – è quello di scoraggiare l’abbandono di rifiuti e la migrazione dei rifiuti stessi dalle zone porta a porta a quelle ancora servite dai cassonetti stradali. La maggior parte dei follonichesi ha a cuore il decoro della propria città e segue le regole per un corretto conferimento e una giusta differenziazione dei rifiuti ma ci sono ancora, purtroppo, persone che non rispettano le regole e i beni pubblici. L’abbandono di rifiuti non solo condiziona la qualità e quantità della raccolta differenziata, ma soprattutto è un grave problema ambientale e di decoro urbano».

Autore

  • MaremmaOggi

    nasce dall'idea di Guido Fiorini e Francesca Gori Notizie in tempo reale, turismo, economia, sport, enogastronomia, ambiente, informazione MaremmaOggi il giornale on line della Maremma Toscana - #UniciComeLaMaremma

    Visualizza tutti gli articoli

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

Reset password

Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo un link per cambiare la tua password.

Powered by Estatik