Via con 10.000 euro tra soldi e gioielli | MaremmaOggi Skip to content

Via con 10.000 euro tra soldi e gioielli

Quattro colpi nel fine settimana, la risposta dei carabinieri: fermate 50 auto e identificate altrettante persone. I ladri hanno aperto le casseforti con il frullino
Una pattuglia dei carabinieri

CASTEL DEL PIANO. Le feste di Natale si avvicinano e le case, sempre più spesso, restano vuote tra cenoni e serate degli auguri. Per questo la domanda di sicurezza e presenza di forze di polizia sul territorio aumenta: i carabinieri della compagnia di Pitigliano stanno mettendo in campo, in questi giorni, dispositivi di controllo straordinario del territorio.

Quattro colpi nel fine settimana

Quattro sono stati i colpi messi a segno in altrettante abitazioni tra Arcidosso e Castel del Piano, nell’ultimo fine settimana. I ladri hanno utilizzato lo stesso modus operandi e hanno colpito sia durante il giorno che di sera, quando negli appartamenti non c’erano i legittimi proprietari. 

Dopo essere entrati nella abitazioni, passando da alcune porte finestra che sono state forzate, hanno aperto le casseforti utilizzando un frullino prima di scappare con oro, gioielli, orologi e contanti. Il bottino dei vari colpi ha fruttato ai ladri oggetti e soldi per un valore compreso tra i 3.000 e i 10.000 euro

I proprietari delle abitazioni si sono rivolti ai carabinieri, dove hanno sporto denuncia. In nessuno dei casi, le abitazioni erano dotate di impianti di videosorveglianza. 

La risposta dei carabinieri

Immediata è stata la risposta dei carabinieri della compagnia di Pitigliano: sono state circa 20 le pattuglie complessivamente dispiegate che hanno individuato auto e persone sospette ed le hanno identificate, dopo aver controllato anche le zone meno abitate, spesso obiettivo di topi d’appartamento. I carabinieri hanno anche analizzato le fasce orarie più sensibili. A parte l’aspetto tecnico, la presenza dei militari tra la gente, lo scambio di informazioni, la raccolta di elementi anomali che chiunque può aver notato, sono da sempre frutto di un rapporto che si basa sulla vicinanza e sulla fiducia.

Aspetti che, grazie ai suoi presidi sparsi su tutto il territorio, l’Arma conta di coltivare nel tempo, e che spesso restituiscono informazioni importanti per il contrasto dei fenomeni che più preoccupano i cittadini. E non sono state soltanto le abitazioni, ad avere gli occhi addosso dei carabinieri: anche gli esercizi commerciali sono stati controllati, per scoraggiare i malintenzionati. In totale sono state oltre 50 le vetture fermate ai posti di controllo, ed altrettante le persone identificate.

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

error: Content is protected