Un'invasione di maschere in città | MaremmaOggi Skip to content

Un’invasione di maschere in città

Il comitato Giovedì grasso carnival organizza la festa del 10° anno al Jab: «Lavoriamo per portare la sfilata dei carri anche a Grosseto l’anno prossimo». Il programma della serata e tutte le info per partecipare
Da sinistra: Luca Corsi, Nicola Spallone, Sirio Polidori, Andrea Manni e Matteo De Pietro

GROSSETO. Per nove anni si sono mascherati e hanno fatto mascherare centinaia di maremmani ogni volta. Hanno organizzato feste in mezza provincia, sempre la sera del giovedì grasso, si sono divertiti e hanno fatto divertire chi ha partecipato. Poi, per altri 9 anni, sono rimasti fermi. 

Ma ora hanno deciso di rimettersi al lavoro e di rispolverare il gruppo Giovedì grasso carnival, fondato dagli ideatori della festa in programma domenica 11 febbraio a partire dalle 18 al Jab – Magazzini del sale. 

In pieno centro dove, quest’anno, del carnevale si è sentito soltanto parlare, riferendosi però ad altre città della provincia, come Follonica, Orbetello o la vicina Castiglione della Pescaia. 

Il nucleo originale degli organizzatori – Andrea Manni, Sirio Polidori, Francesco Andreini e Alessio Catalini – è rimasto lo stesso. «Ma via via si aggiungono altre persone – dice Polidori – il nostro è un comitato aperto, nato per cercare di organizzare qualcosa in centro a Grosseto il prossimo anno». 

Un’invasione di maschere al Jab

Sarà il Jab, domenica 11 febbraio, a ospitare la festa in maschera che ha come tema “Space invader”. «Basta venire mascherati, da cosa non importa – spiega Andrea Manni, uno degli ideatori – facciamo entrare anche Zorro». Chi non ha un costume, lo può trovare a noleggio all’interno del locale

La prima festa di carnevale organizzata a Grosseto, fu fatta nel 2008 proprio nel negozio del parrucchiere Manni in via Scansanese. «Poi abbiamo replicato ogni anno il format in varie zone della provincia – racconta Manni – abbiamo organizzato feste negli stabilimenti balneari chiusi, nei poderi. E ogni volta siamo sempre cresciuti». 

Quest’anno al Jab i battenti apriranno alle 18, con un buffet e consumazione a 15 euro, mentre l’ingresso per chi arriva alle 21, sempre con consumazione obbligatoria, è di 10 euro. 

Durante la serata si alterneranno in consolle quattro djs: Luca Corsi, Nico Snake, Andrea Bernardini e Matte Shaker e saranno anche premiate le maschere più belle e il gruppo più bello che si potranno aggiudicare un trattamento da Andrea Manni Ltd, un tatuaggio da Luxury Tatto, una cena per due persone al Lux lounge e un aperitivo al Ritual. 

Durante la serata ci sarà anche un set fotografico e, per chi non ha un costume da indossare, saranno disponibile delle tutine che vengono noleggiate all’ingresso. 

Una festa per riportare i carri in centro

Non è solo un appuntamento per divertirsi, quello organizzato domenica al Jab dal Giovedì grasso carnival. «La nostra idea – spiega Sirio Polidori – è quella di utilizzare il ricavato di questa festa per reinvestirlo l’anno prossimo e cercare di organizzare una sfilata in città. Portare i carri in città è lo scopo che ci siamo dati». 

Una sfilata di carnevale con tutti i crismi, quindi, per far divertire grandi e piccini

Maya – Spazio 1999

«In tante città della provincia ogni anno vengono organizzate manifestazioni  – aggiunge Polidori – qui a Grosseto invece questo appuntamento non c’è mai stato. Ci piacerebbe fare qualcosa per la nostra città e portare l’allegria delle maschere e del carnevale anche qui». 

Per info: tel. 371-3027655 – 347 374 6913

 

 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati