Un mancianese incanta San Marino | MaremmaOggi Skip to content

Un mancianese incanta San Marino

Ivan è un cantautore ed è per la seconda volta finalista al Tour Music Fest. La musica ha sempre fatto parte della sua vita: quest’anno partecipa con “Volare libero”
Ivan Francesco Ballerini sul palco del Tour music festival e mentre si esibisce

MANCIANO. La Maremma ha sempre ispirato molti artisti e molti sono nati nella sua culla, uno di questi è Ivan Francesco Ballerini, nato a Manciano che, per la seconda volta, è fra i 20 finalisti del TMF, Tour music fest, concorso musicale aperto a tutti i cantanti italiani che si svolge a San Marino

La finale dell’evento si terrà il 1° dicembre e Ivan canterà di fronte alla giuria, composta da Beppe Vessicchio e Kara Gioguardi.

Il cantautore è nato in una famiglia di artisti, infatti il padre Romano Ballerini è un pittore mancianese e il fratello, Antonio, è uno scrittore e saggista. «Ho sempre amato la musica – dice – e in casa abbiamo sempre respirato l’arte in ogni sua forma».

Il Tour music fest

Il concorso prevede diverse elezioni, la prima tappa è la smart audition, ovvero un’audizione online, che, se passata, fa accedere i cantanti all’esibizione dal vivo, che dà l’accesso a alla finale e al palco mafico del teatro Titano, nella Repubblica di San Marino.

Ivan anche l’anno passato si era iscritto al concorso ed era arrivato fra i 20 finalisti ed era stato scelto fra circa 15.000 iscritti. «L’ultima volta al TMF avevo portato una canzone troppo complessa – dice – una di quelle che per capirla deve essere ascoltata diverse volte, quindi questa volta ho deciso di portare il mio singolo “Volare libero“, che è più semplice».

«L’emozione che ho provato sul palco del teatro del Titano è stata travolgente la prima volta – continua – è l’atmosfera di quel palco che mi ha spinto ad iscrivermi anche quest’anno, è un posto che mi trascina dentro la musica, anche per questo sono molto felice di essere di nuovo fra i 20 finalisti».

La canzone che porta quest’anno è “Volare libero” e si accompagnerà con la sua chitarra. «Per quest’anno ho scelto un singolo più semplice, ma con le sua complessità – dice – e lo suonerò dal vivo, perché so che mi farà sentire più coinvolto con il pubblico e poi amo suonare la mia chitarra».

La passione e la Maremma di Ivan

Il cantautore promuove la sua terra nei suoi testi. «Vivo a Montevarchi da quasi 35 anni, mi sono trasferito a 22 anni, ma Manciano è la mia casa e la porto sempre con me e la incido nei miei testi- dice – in Toscana ho tutti i ricordi legati alla mia famiglia, per questo la riporto in molte delle mie canzoni. È d’ispirazione, come lo sono i miei familiari, che emergono sempre nei miei testi».

La passione per la musica c’è sempre stata, infatti Ivan da piccolo voleva studiare musica e cantare. «Da bambino ho iniziato a suonare il pianoforte – dice – ma sapevo già che la chitarra acustica era lo strumento perfetto per me. Mentre alle medie mi sono avvicinato al canto e nel tempo ho iniziato a scrivere i miei testi».

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati