Un concorso per realizzare il drappo del Palio marinaro Skip to content

Un concorso per realizzare il drappo del Palio marinaro

A Castiglione della Pescaia l’associazione ha lanciato la gara (rivolta a tutti) per presentare i progetti. Il termine è il 30 gennaio 2023
I tre drappi del 2022 del Palio marinaro di Castiglione della Pescaia
I tre drappi del 2022 del Palio marinaro di Castiglione della Pescaia

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA. Un concorso per realizzare il drappo del Palio Marinaro. L’associazione di Castiglione della Pescaia ha promosso l’iniziativa per le gare remiere del prossimo anno ed è rivolta a tutti. Il drappo è da sempre il simbolo principe della vittoria, da sfoggiare poi nel rione e alzare in segno di giubilo.

La realizzazione dei drappi riguarda il 67° Palio dell’Assunta, il 44° Palio dei giovani, il 24° Palio delle donne e (se organizzato= il Palio straordinario per i “100 anni dalla nascita di Italo Calvino”. E possono partecipare praticamente tutti, artisti, i ragazzi delle scuole o semplici cittadini.

Le caratteristiche tecniche dei drappi

La presentazione dei drappi del Palio di Castiglione del 2022

I pali dovranno essere realizzati con tecnica di pittura indelebile su stoffa o tela pittorica e rispettare queste caratteristiche:

  • essere alti 1,20 metri,
  • essere larghi 0,70 metri,
  • devono riportare la scritta del numero del palio in cifre, seguita dalla dicitura “Palio Marinaro Castiglione della Pescaia” e dall’anno, sempre espresso in cifre.

Dovranno inoltre essere rispettati i seguenti aspetti:

  • il drappo deve contenere la rappresentazione dell’Assunta, per il solo Palio senior.
  • deve riportare i colori e/o i simboli rionali.
  • deve contenere anche lo stemma del Comune di Castiglione della Pescaia.

La realizzazione del soggetto raffigurato nella proposta del Palio ad opera dei candidati dovrà basarsi sulla corretta corrispondenza con il significato storico, religioso e folkloristico della manifestazione.

Come e quanto presentare i progetti

I partecipanti dovranno presentare un bozzetto su carta o cartoncino, nel formato A3 su sviluppo verticale, realizzato con tecnica pittorica manuale. L’elaborato sarà sottoposto all’esame della giuria. Dovrà essere allegata una relazione sul significato del soggetto proposto e una dichiarazione di partecipazione riportante:

  • Nome e cognome.
  • Indirizzo, numero di telefono ed eventuale e-mail,
  • una breve biografia con il cv del candidato (i cui dati personali saranno utilizzati solo nel contesto inerente al concorso).

Ogni partecipante potrà presentare una sola proposta nel complesso dei tre pali oltre alla proposta del palio straordinario. I bozzetti che partecipano al concorso rimarranno di proprietà dell’Asd Palio Marinaro di Castiglione della Pescaia e confluiranno nel suo archivio.

Il materiale dovrà essere consegnato entro e non oltre le ore 12 del 30 gennaio 2023 all’Ufficio informazioni turistiche (Iat) in piazza Garibaldi a Castiglione della Pescaia.

Le buste saranno aperte direttamente dalla giuria composta dai consiglieri del direttivo dell’Asd e dai rappresentanti dell’amministrazione comunale. Il giudizio che verrà espresso sarà insindacabile e inappellabile. La giuria si riserva, per il solo palio dei giovani, di dare priorità a proposte presentate dalle scuole. Una volta scelto il vincitore, l’artista sarà tempestivamente informato. Gli sarà corrisposto un rimborso spese forfettario di 150 euro, ferma restando l’assoluta conformità dell’opera al bozzetto, precedentemente approvato.

Partecipando al concorso, i vincitori concedono gratuitamente all’Asd Palio Marinaro i diritti di riproduzione delle opere dichiarate vincitrici per essere pubblicate e per promuovere il Palio Marinaro di Castiglione della Pescaia.

Le opere finite saranno presentate ai cittadini in occasione dell’evento riservato agli equipaggi partecipanti all’edizione 2023 del palio castiglionese.

Per ulteriori informazioni è possibile fare riferimento alla pagina Facebook del Palio.

I termini del concorso

 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

error: Content is protected