Un buon Grosseto non sfonda con la Carrarese | MaremmaOggi Skip to content

Un buon Grosseto non sfonda con la Carrarese

Otto tiri e una clamorosa occasione di Raimo nel debutto di Maurizi

GROSSETO-CARRARESE 0-0

GROSSETO (3-5-2): Barosi; Gorelli, Ciolli, Siniega; Raimo, Artioli (dal 17’ s.t. Serena) , Rabiu, Piccoli (dal 21’ s.t. Cretella), Semeraro; Capanni (dal 38’ s.t. Moscati), Arras (dal 17’ s.t. Nocciolini). (Fallani, Verduci, Salvi, Tiberi, Boccardi, Saporiti, Ghisolfi). All. Maurizi.

CARRARESE  (4-3-1-2): Vettorel; Semprini, Rota, Marino, Imperiale; Battistella, Pasciuti, Tunjov (dall’8’ s.t. Bramante), Figoli (dal 45’ s.t. Bertipagani) ; Energe (dal 25’ s.t. Petrelli), Doumbia. (Barone, Cappioni, Petrelli, Bevilacqua, Bertipagani, Grassini, Bramante, Mazzarani, Bigini, Grasso, Ratti, Tronchetti. All. Di Natale.

ARBITRO: Diop di Treviglio (Consonni di Treviglio, Caldirola di Milano; 4° uomo Guida di Torre Annunziata)

NOTE: paganti 330, abbonati 820, incasso n.c.; ammoniti Battistella, Rota, Gorelli; angoli. Rec: 2’+3’

GROSSETO. Il Grifone torna ad essere una squadra propositiva, a regalare un calcio di ottima qualità, ma non sfonda contro la Carrarese. Allo Zecchini arriva il quarto 0-0 della stagione e il settimo pareggio dell’anno. Rimandata insomma la prima vittoria casalinga, ma stavolta l’undici biancorosso esce dal campo con il sorriso, per aver vinto ai punti il confronto con i gialloblù di Totò Di Natale, con almeno otto tiri di buona fattura, tra i quali quello di Raimo che avrebbe potuto decidere il match. Il Grosseto riaggancia la Viterbese (sabato uscita indenne da Cesena) a quota 15 punti e lascia finalmente intravedere un futuro migliore di quello delle prime diciannove partite, con i nuovi acquisti che dovranno entrare nei meccanismi della nuova squadra.

Il Grosseto di Agenore Maurizi si è presentato in campo con due dei quattro nuovi acquisti, il nigeriano Mario Rabiu e il brasiliano Luan Capanni, il cui tesseramento è arrivato a mezzogiorno di domenica. Dalle prime battute si è percepita un’atmosfera diversa sul rettangolo di gioco, con i biancorossi che hanno subito premuto sull’acceleratore per mettere in difficoltà la Carrarese con azioni veloci che hanno portato a qualche buona occasione da rete e a una serie di calci d’angolo.

Luan Capanni
Luan Capanni

Spinti dalle fasce dai vivaci esterni Raimo e Semeraro, il Grifone, pur non riuscendo mai a inquadrare la porta difesa da Vettorel, è apparso grintoso, determinato, sempre pronto a fermare le azioni degli apuani, pericolosi solo con un tiro ravvicinato di Energe. Nella ripresa è il Grosseto a rendersi maggiormente pericoloso e a tenere il pallino del gioco. Anche in questa frazione si vedono molte conclusioni di poco fuori e una grande conclusione di Alessandro Raimo, il migliore in campo, neutralizzata da un intervento strepitoso di Vettorel.

La cronaca della partita

La prima bella opportunità arriva già al 3’: angolo di Artioli, colpo di testa di Gorelli a lato. Al 14’ conclusione alta di Raimo dopo un’azione prolungata. Al 18’ punizione dalla sinistra, Gorelli in torsione sfiora di testa il sette difeso da Vettorel. Un bel tiro di Raimo viene deviato in angolo, nell’azione successiva il cross di Semeraro viene messo sull’esterno da Capanni. Al 26’ Tunjov mette a lato una punizione dalla lunga distanza. Al 42’ bella azione in velocità della Carrarese: Doumbia vince il duello con Gorelli e serve Figoli, che vede Energe, ma l’attaccante da due passi tocca male e mette a lato. Al 45’ un missile di Artioli, che si trova tra i piedi una palla respinta dalla difesa, sorvola di poco la traversa.

All’11’ un tiro dell’incontenibile Raimo sfiora la traversa. Al 15’ Capanni salta più in alto di tutti sulla punizione di Artioli ma non centra la porta di testa. Un minuto dopo è Arras, nell’ultima azione della sua gara prima di lasciare il posto al debuttante Nocciolini, a sfiorare il palo alla destra di Vettorel. Al 19’ svetta di testa Figoli ma il tiro finisce fuori. Al 24’ botta a colpo sicuro di Raimo, Vettorel vola al sette per deviare il tiro. Al 39’ Serena lascia partire un tiro di poco alto.

Autore

  • MaremmaOggi

    nasce dall'idea di Guido Fiorini e Francesca Gori Notizie in tempo reale, turismo, economia, sport, enogastronomia, ambiente, informazione MaremmaOggi il giornale on line della Maremma Toscana - #UniciComeLaMaremma

    Visualizza tutti gli articoli

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

Reset password

Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo un link per cambiare la tua password.

Powered by Estatik