Un'auto non si ferma allo stop, cade per evitarla e lo multano | MaremmaOggi Skip to content

Un’auto non si ferma allo stop, cade per evitarla e lo multano

L’incidente fra via Corridoni e via Aquileia, l’uomo sullo scooter ha sbandato per evitare l’auto. La multa per “mancato controllo del mezzo”
Auto non si ferma e lo multano, il punto dove è avvenuto l'incidente
Auto non si ferma e lo multano, il punto dove è avvenuto l’incidente

GROSSETO. L’incidente è successo un paio di mesi fa, era il 22 settembre. L’incrocio è quello fra via Corridoni, in direzione di piazza Volturno e via Aquileia, da via Oberdan.

Sullo scooter, procedendo sulla via Corridoni, c’è un uomo di 68 anni, residente a Roma ma domiciliato da tempo a Grosseto dove vive con la compagna. L’auto proviene da via Aquileia, all’incrocio c’è lo stop.

L’auto esce da via Aquileia e si immette in via Corridoni, l’uomo sullo scooter, che proviene da via Tripoli, per evitarla sbanda e cade.

Alle spalle ci sono i carabinieri, che si fermano a soccorrere l’uomo, poco dopo arriva anche la polizia municipale, che procede ai rilievi.

Il 68enne va all’ospedale, gli danno una prognosi di 20 giorni. Ma deve tornarci il giorno dopo per i forti dolori e si scopre che ha un tendine della spalla rotto. Dovrà operarsi.

Per il risarcimento dei danni mette la pratica in mano ad un avvocato.

Fin qui la dinamica è quella di un normale incidente urbano, come ne capitano tanti.

La multa per “mancato controllo del mezzo”

La sorpresa arriva in questi giorni quando il Comune di Grosseto gli notifica una contravvenzione.

La multa, 59,40 euro, è per violazione dell’articolo 141/2 del codice della strada che così recita

Il conducente deve sempre conservare il controllo del proprio veicolo ed essere in grado di compiere tutte le manovre necessarie in condizione di sicurezza, specialmente l’arresto tempestivo del veicolo entro i limiti del suo campo di visibilità e dinanzi a qualsiasi ostacolo prevedibile.

Sulla multa c’è scritto: “Il conducente del veicolo sopra indicato (lo scooter, ndr) percorreva via Corridoni con direzione piazza Volturno e, giunto all’incrocio con via Aquileia, non era in grado di conservare il controllo dello stesso, cadendo così a terra e causando un sinistro stradale”.

La multa arrivata al conducente dello scooter
La multa arrivata al conducente dello scooter

«Non solo sono caduto perché l’auto non ha rispettato lo stop – ci racconta il 68enne – ma ora dovrei anche pagare una multa perché non avrei controllato lo scooter. Tutto questo mi pare assurdo».

Il comandante della municipale: «In questi casi c’è una procedura di legge»

Alessio Pasquini, comandante della polizia municipale, dice la sua. «Conoscendo la grande professionalità dei colleghi che fanno i rilievi sugli incidenti, se è scattata la multa ci saranno delle ragioni. E, comunque, visto che ci sono i legali di mezzo, la dinamica sarà valutata nei dettagli».

«Però – aggiunge – in questi casi c’è una procedura da seguire. La persona in questione può fare accesso agli atti e avere la documentazione fatta al momento dei rilievi. E, eventualmente, fare un ricorso».

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati