Caricato da un cinghiale e ucciso a 36 anni | MaremmaOggi Skip to content

Caricato da un cinghiale e ucciso a 36 anni

L’uomo viveva e lavorava a Castell’Azzara: la tragedia è successa nei boschi di Piancastagnaio

CASTELL’AZZARA. Tragedia a caccia: un uomo di 36 anni sarebbe stato caricato da un cinghiale durante una battuta di caccia. La tragedia è successa oggi, mercoledì 19 gennaio, nel comune di Piancastagnaio, in provincia di Siena. La vittima sarebbe un cacciatore di 36 anni che viveva e lavorava a Castell’Azzara.

Subito dopo l’incidente, sono scattati i soccorsi: Pegaso è atterrato poco distante dal luogo della tragedia. Per il trentaseienne però, non c’era nulla da fare. I compagni di caccia sono intervenuti subito ma non hanno potuto fare nulla. Sul posto sono arrivati anche i carabinieri per i rilievi e il personale del il Soccorso alpino e speleologico toscano.

Il trentaseienne lavorava in un negozio di Castell’Azzara: alla battuta di caccia era insieme al padre, che ha avuto un malore subito dopo il terribile incidente.

Autore

  • Francesca Gori

    Redattrice di MaremmaOggi. Da bambina avevo un sogno, quello di soddisfare la mia curiosità. E l'ho realizzato facendo questo lavoro, quello della cronista, sulle pagine di MaremmaOggi Maremma Oggi il giornale on line della Maremma Toscana - #UniciComeLaMaremma

    Visualizza tutti gli articoli

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

Reset password

Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo un link per cambiare la tua password.

Powered by Estatik