Trovato morto in casa a 31 anni, mistero sulle cause Skip to content

Trovato morto in casa a 31 anni, mistero sulle cause

Quando la Croce Rossa è arrivata a casa per Alessandro non c’era più niente da fare. Sarà il magistrato a decidere sull’autopsia
Alessandro Solito
Alessandro Solito

GROSSETO. Un giovane di 31 anni, nato a Grosseto e qui residente, ma da un po’ di tempo trasferito a Livorno dove era fidanzato con una ragazza labronica, Alexia, è stato trovato morto in casa a Grosseto giovedì.

Quando, dopo l’allarme al 118, i sanitari della Croce Rossa sono arrivati nell’abitazione, a Grosseto, di Alessandro Solito, per lui non c’era più niente da fare. Il medico ha solo potuto constatare il decesso.

Alessandro, classe 1991, da tempo viveva a Livorno con la fidanzata Alexia e il loro splendido cane.

A Grosseto aveva lavorato in un negozio di parrucchiere. 

Trovato morto, sarà il magistrato a decidere

Sarà il magistrato a decidere se, prima del funerale, sarà fatta l’autopsia sul corpo di Alessandro Solito o se basterà un’analisi esterna prima di riconsegnare il corpo alla famiglia.

Moltissimi i messaggi che gli sono stati dedicati sui social. «Cucciolino, così ti chiamavo sempre – scrive Giulia – Ti ho conosciuto che eri un ragazzino e subito ti sei fatto voler bene da tutti. Ti mando un grosso bacio ovunque tu sia».

«Fai un buon viaggio – scrive Stefania – Ci rincontreremo e troveremo la serenità che tanto stiamo lottando per avere. Ti voglio bene».

 

 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

error: Content is protected