Coppa Passalacqua: il gesto di lealtà di mister Nieto - LE FOTO | MaremmaOggi Skip to content

Coppa Passalacqua: il gesto di lealtà di mister Nieto – LE FOTO

L’Atletico in rete mentre il portiere avversario si sta rimettendo il guanto: l’allenatore concede deliberatamente il pareggio ai biancoverdi. I ragazzi in maglia tricolore vincono e sono primi del girone B
Un momento della gara (foto Giacomo Aprili)

ATLETICO MAREMMA: Villani, Loffredo, Giudici, Vaselli (33′ st Generosi), Barbini, Chiocca, Scotto, Sartori (8′ st Vettori), Stagnaro (37′ st Morini), Di Chiara (1′ st Sarzilla), Scalabrelli. A disposizione: Scopetoni, Albertazzi. Allenatore: Francesco Nieto.

ALDOBRANDESCA ARCIDOSSO: Mazzi (1′ st Tondi), Cellini, Gjoka, Fallani, Rrnja, Zynda, Spaneshi (1′ st Minelli), Vartolo (43′ st Momini), Netti, Colombini, Cirlan. A disposizione: Cioci, El Aasri. Allenatore: Luca Corbari.

ARBITRO: Diana (assistenti Cappelli e Ginanneschi.

RETI: 44′ Di Chiara, 1′ st Netti, 35′ st Barbini.

NOTE: ammoniti Vaselli, Vartolo. Calci d’angolo 7-1. Recupero: 1′ + 3′.

L’Atletico conquista la vetta

GROSSETO. La cronaca della partita deve attendere. La priorità va consegnata senza indugi alla concreta lealtà sportiva vista sul terreno di gioco. Al minuto 42, sul risultato di 0-0, Rrnja sgambetta Di Chiara in area, l’arbitro indica il dischetto. A battere il rigore è lo stesso Di Chiara, Mazzi respinge con il piede, la difesa libera. Mazzi rimane fermo, il direttore di gara si avvicina invitando la panchina dell’Aldobrandesca a sincerarsi delle condizioni del portiere. Mazzi, togliendosi il guanto, indica il dito contuso, Corbari gli chiede se può continuare.

Alla risposta positiva tutto è pronto per riprendere. L’arbitro fischia la riapertura del gioco, Di Chiara riceve palla, Mazzi non ha completato di rimettersi a posto il guanto, Di Chiara tira e segna, 1-0. È il minuto 44. Per qualche istante in campo scende perplessità e incertezza. Chi, invece, ha le idee ben chiare su come rimediare è mister Nieto.

Inizia la ripresa, l’Atletico Maremma resta fermo, Netti avanza verso la porta dell’immobile Villani, e segna il pareggio, 1-1. Questa è la risposta di Nieto, che non ha avuto la minima incertezza nel comandare ai suoi di far deliberatamente pareggiare l’avversario non sentendosi eroe o angelo, ma solamente un allenatore capace di spiegare l’onestà sportiva anche in una sfida da dentro o fuori.

Poi viene il racconto dell’ultima gara del girone B, che assegna all’Atletico Maremma il primo posto, il secondo al Roselle, eliminate l’Aldobrandesca e il Massavalpiana. Un confronto meritatamente conquistato dai ragazzi in maglia bianca e tricolore, l’Arcidosso vestiva in verde, bravi a tenere le briglie della partita, costruire gioco e occasioni. Su una di queste, è il 35′ della ripresa, Barbini mette a segno il gol del 2 a 1 con un bel colpo di testa. L’Arcidosso non ha sfigurato dando il massimo e oltre.

Il quadro dei quarti di finale

Atletico Piombino – 2ª girone C (lunedì 13 giugno)                  

Atletico Maremma – 2ª girone D (martedì 14)                 

1ª girone C – Nuova Grosseto (mercoledì 15)                     

1ª girone D – Roselle (giovedì 16)

Il torneo riprende lunedì 6 giugno con Venturina – Paganico (girone C).

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

error: Content is protected