Sveva, la freccia della Maremma è "Atleta di alto livello" | MaremmaOggi Skip to content

Sveva, la freccia della Maremma è “Atleta di alto livello”

Per Sveva Pisani il liceo Bianciardi ha attivato il progetto sperimentale “Studente atleta di alto livello”. Presto sarà ad Imola per un evento
Sveva Pisani
Sveva Pisani

GROSSETO. I risultati sono una bella soddisfazione ma sono frutto di costante responsabilità e impegno. Procedere in un percorso di successo per una giovane classe 2008 come Sveva Pisani, negli ultimi anni costantemente cresciuta nel mondo dei kart, richiede tutto l’appoggio possibile. Quello della famiglia non è mai mancato e a questo si è aggiunto recentemente l’aiuto del tutor sportivo Alessandro Marconi.

Il percorso sportivo di Sveva è stato interpretato anche dalla scuola come un cammino che guarda alla sua crescita. Che non deve essere comunque di impedimento alle ambizioni che può avere come studentessa di 2ª liceo. Per questo, il musicale Bianciardi di Grosseto, ha attivato per lei il progetto sperimentale “Studente Atleta di alto livello” del Miur, con la collaborazione di Aci Sport.

Questo progetto permetterà alla giovane pilota di conciliare meglio gli impegni scolastico-accademici con quelli sportivi, senza che la scuola entri in rotta di collisione con il mondo del kart e viceversa.

I professori, dopo attente valutazioni, hanno ritenuto che Sveva potesse avere questa opportunità, così avrà modo di non perdere il suo amore per le materie scolastiche (come biologia ed educazione fisica, le sue preferite).

Mancherebbe solo un’ultima spinta fornita da qualche sponsor, che potrebbero correre insieme a Sveva e aiutarla a vincere ancora di più. Perché ricambi e kart sono costosi e avere sempre pezzi a disposizione per ogni evenienza può far la differenza tra vincere o doversi fermare.

Una stagione fantastica

Sveva Pisani ha concluso le competizioni del 2023 con una notevole serie di successi e come unica femmina della zona 3 a scendere in pista. Salendo di categoria alla 125 Okn senior, ha concluso il campionato italiano della zona (che raggruppa Toscana, Emilia Romagna, Umbria e Marche) marcando il secondo posto per la Toscana. Nonostante le prime gare dell’anno, disputate nella precedente categoria, non contribuissero al punteggio.

Con il 2° posto regionale si era aggiudicata il diritto di rappresentare la Toscana nella sua categoria al Campionato italiano per squadre regionali, in calendario il 27-28 Ottobre 2023 a Battipaglia (SA).

La gara purtroppo non è stata disputata perché il referente Aci non ha iscritto la squadra alla competizione, come è successo anche per altre regioni.

«Peccato – dice Sveva – sarebbe stato bello partecipare per rappresentare la Toscana. Mi avrebbe fatto piacere gareggiare anche perché avrei potuto sfidare di nuovo il vincitore del campionato italiano di zona, Kevin Collini, che quando lo ho ritrovato in pista al trofeo nazionale mi ha preceduto di soli due centesimi di secondo».

Il rispetto prima di tutto

Chi crede che gioventù faccia rima con sregolatezza con Sveva dovrà ricredersi. La freccia della Maremma tiene molto alle regole fuori e sulla pista. Come anche la famiglia ci tiene a sottolineare, il podio non è importante: viene prima la crescita tecnica e personale.

Sveva Pisani sul suo kart
Sveva Pisani sul suo kart

Tant’è che uno degli episodi che a Sveva è più rimasto impresso della stagione 2023 non è una vittoria o un risultato, ma il comportamento di uno degli avversari.

«La gara che ho fatto a Pomposa il 28 maggio 2023 è quella che mi è rimasta più impressa tra tutte quelle della stagione – dice Sveva – Ero in terza posizione e dietro un ragazzo non riusciva a superarmi. A un certo punto non ci ha pensato due volte e mi ha direttamente buttata fuori con il kart facendomi assegnare una penalità. La cosa mi ha fatto innervosire abbastanza. Quando mi ha chiesto scusa oramai era comunque troppo tardi. Lui la gara l’ha finita senza penalità».

«Molti ragazzi non si sono comportati bene in pista – prosegue – molte azioni non sono state fatte punite dai commissari. Ci sono delle regole molto serie e dovrebbero valere per tutti, dovrebbero essere rispettate. Anche perché le corse di kart possono anche rivelarsi pericolose».

La squadra di Sveva si allarga

Il carattere c’è e nonostante alcuni spiacevoli episodi le vittorie arrivano comunque. Anche grazie ai risultati, alla soddisfazione di Sveva Pisani e della sua famiglia si sta unendo quella di altre persone che si sono messe a disposizione per far brillare ancora di più il talento della giovane.

Tra queste, già dalla gara di Pomposa, si è unito appunto Alessandro Marconi: il tutor sportivo esterno di Sveva nel progetto scolastico

Insieme al figlio Stefano è il suo meccanico anche in pista. A dare qualche dritta si è aggiunto anche Tommaso Marconi fratello di Stefano e pilota di grande esperienza. «A tutti loro va davvero un ringraziamento speciale perché stanno facendo crescere Sveva con passione e dedizione» ci tiene a sottolineare la mamma di Sveva, Carlotta Casoni.

Sveva, dalla sua, è decisamente onorata di questo supporto della famiglia Marconi. «Per me è molto importante correre con loro – precisa – perché lo fanno per passione, hanno grande esperienza e so che quando si impegnano così tanto lo fanno solo se ne vale la pena. Solo quando vedono che qualcuno ha stoffa sono così presi. C’è tanto da lavorare ma ogni volta è un’emozione, sono sempre più soddisfatti, e questo rende felice anche me».

A supportare Sveva c’è anche la professoressa Marsili, docente di educazione fisica al Bianciardi e tutor interno alla scuola. Come preparatore atletico la giovane si avvarrà di Luca Zicaro: farà in modo che dal punto di vista fisico possa essere sempre al massimo.

Un posto speciale per l’amica Elena

Ultima nell’elenco ma spesso più vicina di altri, è la sua cara amica Elena Niccolai. «Nelle ultime gare mi ha accompagnata e nei momenti di difficoltà mi ha sempre dato supporto – ci tiene a sottolineare Sveva – Ha fatto sempre la differenza. Il fatto che durante alcune gare lei fosse riuscita a essere lì, a bordo pista, mi ha dato tanta forza anche quando c’è stato da stringere i denti». 

Prossimamente, il 21 gennaio, Sveva sarà ospitata per un evento nel circuito di Imola. È stata invitata a partecipare alla premiazione dei piloti di Kart di zona 3, per via della sua serietà dimostrata in pista, dove è stata sempre corretta e presente.

L’inizio del campionato è atteso a marzo.

Sveva pisani con il suo kart
Sveva pisani con il suo kart

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati