Squarciano il tendone del Circolo pattinatori | MaremmaOggi Skip to content

Squarciano il tendone del Circolo pattinatori

Vandali scatenati all’impianto sportivo: tagli anche sugli striscioni e sulle bandiere della società. Interviene la polizia con il reparto scientifica, l’amarezza della società: «È un attacco mirato»
La bandiera del Cp Grosseto squarciata dai vandali

GROSSETO. La bandiera del Cp Grosseto, quella con il grifone simbolo della città. Lo striscione della tifoseria. E diverse parti del tendone che copre la pista di hockey in via Mercurio. Tanti tagli, tutti fatti con uno o più coltelli. 

Se n’è accorta la segretaria martedì 2 luglio, alle 7.30, quando è arrivata all’impianto sportivo. Durante la notte, i vandali sono entrati nella struttura e hanno cercato di fare più danni possibili

Un attacco al cuore della società

È stato un attacco mirato, al cuore della società, quello avvenuto durante la notte all’impianto di via Mercurio. L’allarme è stato dato alla polizia che ha mandato subito una volante sul posto. Poi è arrivato anche il reparto scientifica per i rilievi. 

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da MaremmaOggi (@maremmaoggi)

 

I danni, al momento, non si contano: diverse migliaia di euro, considerando che oltre alle bandiere e agli striscioni, sono state squarciate parti del tendone che copre la struttura. 

Il vice presidente del Cp Grosseto Marco Guerrieri ha avvisato immediatamente dell’accaduto anche il Comune di Grosseto, proprietario dell’impianto gestito dalla società.

«È stato un attacco al cuore della società – dice – Un atto mirato. Sono stati tagliati i simboli della nostra società e quelli della città».  

Nell’impianto di via Mercurio non era mai successa una cosa del genere. C’erano stati dei piccoli furti, erano stati portati via gli spiccioli dai distributori di bevande e alimenti. «Ma mai niente del genere – dicono i dirigenti – I nostri tifosi sono soprattutto i ragazzi del settore giovanile, ragazzi che crescono a pane, sport e solidarietà. Chi ha compiuto questo atto, lo ha fatto per colpire la società, non abbiamo alcuna rivalità con altre tifoserie». 

Nell’impianto di via Marcurio, non ci sono telecamere. La società, questa mattina, non ha potuto fare altro che sporgere denuncia

Autore

  • Francesca Gori

    Redattrice di MaremmaOggi. Da bambina avevo un sogno, quello di soddisfare la mia curiosità. E l'ho realizzato facendo questo lavoro, quello della cronista, sulle pagine di MaremmaOggi Maremma Oggi il giornale on line della Maremma Toscana - #UniciComeLaMaremma

    Visualizza tutti gli articoli

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

Reset password

Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo un link per cambiare la tua password.

Powered by Estatik