Spaccio, blitz alla stazione e in via Roma | MaremmaOggi Skip to content

Spaccio, blitz alla stazione e in via Roma

Controlli a tappeto della polizia municipale nelle zone maggiormente segnalate: sequestrata droga, bilancini e coltelli, denunciate due persone. Controlli anti degrado sulle Mura
La polizia municipale con l’unità cinofila

GROSSETO. Il mese di novembre è stato caratterizzato da un’intensa attività svolta dal Nucleo operativo sicurezza della polizia municipale di Grosseto, che ha effettuato controlli a 360 gradi con particolare riguardo alla tutela e salvaguarda della sicurezza pubblica, di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti e al degrado nelle sue più diverse forme.
Ciò avviene sia in attività di iniziativa, sia su segnalazione dei cittadini, anche collaborando con gli altri reparti del comando e con le forze dell’ordine.

Stazione e via Roma osservate speciali

In materia di attività di sicurezza urbana il  Nucleo operativo della polizia municipale ha effettuato numerosi controlli nelle zone maggiormente segnalate dai cittadini, che hanno portato all’identificazione di ben 500 persone, di cui 15 sono stati fotosegnalati al comando. Tra questi ultimi 8 sono risultati cittadini irregolari sul territorio nazionale, con conseguente denuncia per le violazioni alla normativa vigente in materia di immigrazione e avvio della procedura per il rimpatrio, mentre 2 sono stati rimpatriati grazie al contributo dell’ufficio preposto della Questura.

Il nucleo operativo ha inoltre effettuato specifiche attività di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, anche con l’ausilio delle unità cinofile in dotazione, nelle zone limitrofe alla stazione e in via Roma. L’attività svolta ha condotto alla denuncia di 2 cittadini stranieri e all’individuazione di 6 assuntori, segnalati alla competente Prefettura.

Controlli nei rifugi dei disperati

Particolare attenzione è stata, infine, rivolta nei confronti di fabbricati e cantieri in stato di abbandono. Per la circostanza, sono in fase di valutazione, da parte della polizia municipale, alcuni provvedimenti utili a sensibilizzare le proprietà di detti immobili, al fine di impedire l’accesso da parte di terzi malintenzionati. Nell’occasione, sono stati effettuati anche 9 sequestri durante i quali gli agenti hanno confiscato sostanze stupefacenti, bilancini di precisione e armi da taglio.

A ciò si aggiunge anche l’attività di controllo a fronte di  situazioni di disturbo e degrado nel centro storico e nel perimetro delle Mura, che sono alla base della incivile convivenza.

«Un bilancio che ci rende orgogliosi. Nell’ultimo anno il potenziamento dei servizi straordinari di controllo della polizia municipale ci ha permesso di ottenere ottimi risultati per la nostra città. Un percorso che, attraverso la condivisione e l’unione di intenti di tutte le forze di sicurezza, procede più spedito che mai. – dicono il primo cittadino Antonfrancesco Vivarelli Colonna e l’assessore alla Sicurezza Riccardo Megale – Un doveroso ringraziamento va al comandante Alessio Pasquini, a tutti gli uomini e donne della municipale, alle forze dell’ordine e alla questura per l’indispensabile supporto nel contrasto dell’immigrazione non regolare e per il coordinamento delle attività di presidio interforze, volute e richieste dalla Prefettura».

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati