Smantellato il covo degli spacciatori nel bosco | MaremmaOggi Skip to content

Smantellato il covo degli spacciatori nel bosco

In un marsupio è stata trovata della droga confezionata, pronta per essere venduta, oltre a banconote di diverso taglio. I controlli sul territorio hanno identificato anche due persone trovate con coltelli a serramanico e hashish
Smantellato covo degli spacciatori nel bosco
I carabinieri durante i controlli nei boschi

SORANO. I carabinieri delle stazioni del paese insieme a quelli di Manciano, Saturnia e Pitigliano hanno trovato il bivacco. Nei boschi di una località del comune di Sorano gli spacciatori avevano realizzato, con teli in nylon, una tenda per portare avanti le loro attività.

Proprio lì vicino i carabinieri hanno trovato un marsupio con all’interno sostanza stupefacente già confezionata e pronta per essere venduta. Oltre a banconote di diverso taglio: frutto dell’attività illecita.

Era stato tutto abbandonato in fretta dallo spacciatore, scappato alla vista dei carabinieri.

Tutto il materiale ritrovato è stato recuperato, sarà poi processato secondo i termini di legge.

Trovati con coltello e droga in paese

Durante i servizi di controllo sul territorio, i carabinieri della tenenza di Arcidosso, hanno trovato due cittadini di nazionalità tunisina in possesso di coltelli a serramanico con lama della lunghezza di 6 cm e di alcune dosi di hashish. Entrambi sono stati segnalati alle autorità competenti.

La compagnia carabinieri di Pitigliano, impegnata nel contrastare i fenomeni dei furti in abitazione, del porto abusivo di armi e dello spaccio di sostanze stupefacenti, ha potenziato i controlli sul territorio, soprattutto nelle ore serali. I servizi hanno comunque interessato tanto i comuni amiatini, quanto quelli della zona collinare. 

Multati per mancata revisione

I carabinieri hanno effettuato sia controlli serrati nei capoluoghi sia nelle varie frazioni, coprendo un comprensorio totale di circa 1200 Kmq. Durante questi servizi di controllo sono state identificate 150 persone e 131 veicoli.

Diversi sono stati multati per mancata revisione con conseguente fermo dei mezzi.

Il sindaco Vanni: «Grazie ai carabinieri»

Il sindaco di Sorano, Pierandrea Vanni, ringrazia i carabinieri per l’operazione.

«Desidero ringraziare sentitamente la compagnia carabinieri di Pitigliano e la stazione di Sorano per l’importante operazione antidroga messa a segno nella zona di Montebuono».

«Sono certo che l’impegno già dimostrato con altri interventi continuerà per mettere fine ad attività illecite di spaccio che da qualche tempo si registrano in particolare, per quanto riguarda il nostro Comune, nelle zone boschive di Montebuono e di Elmo».

«Il controllo del territorio è una delle armi maggiori per individuare e colpire gli spacciatori. Per questo obiettivo sono importanti anche le segnalazioni dei cittadini e la collaborazione delle istituzioni locali che non è mai mancata».

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati