Smantellata area di spaccio nel bosco | MaremmaOggi Skip to content

Smantellata area di spaccio nel bosco

Fermati cinque clienti che avevano acquistato cocaina: ritirate tre patenti. I bivacchi erano in mezzo all’immondizia, la zona è stata ripulita dai rifiuti
Carabinieri e finanza nel bosco con il cane antidroga
Carabinieri e finanza nel bosco con il cane antidroga

ORBETELLO. Proseguono le attività antidroga nelle aree verdi del territorio, condotte dai Carabinieri della Compagnia di Orbetello. Dopo un primo intervento svolto in una zona vicina al centro di Capalbio, stavolta i militari sono intervenuti nell’area boschiva vicina alla strada Litoranea di Ansedonia, diventata una delle piazze di spaccio della zona.

Decine di clienti nella piazza dello spaccio

I militari, monitorando gli acquirenti di stupefacente, talvolta provenienti anche da fuori provincia, avevano infatti scoperto che molti di questi facevano riferimento proprio all’area boschiva di Ansedonia: infatti, nel corso del monitoraggio, sono stati ben cinque in pochi giorni le persone segnalate alle rispettive Prefetture come assuntori di stupefacenti. Sono state contestualmente ritirate tre patenti e sequestrati circa 10 grammi di cocaina, venduta dagli spacciatori della macchia.

Da qui la decisione di svolgere accurati sopralluoghi nella zona da cui è emerso che alcuni spacciatori bivaccavano nel bosco durante l’intero arco della giornata.

L’intervento è stato effettuato nel pomeriggio, da parte dei carabinieri della compagnia con l’ausilio dell’unità cinofila della guardia di finanza di Grosseto: i militari hanno accerchiato la zona dello spaccio, poi sono entrati nel bosco dove hanno scoperto diversi bivacchi, che hanno confermato una presenza stanziale, presumibilmente non occasionale: sono stati trovati infatti, nei vari punti bonificati, bombole del gas, spazzolini da denti e dentifrici, sacchi a pelo, tendaggi, bottiglie d’acqua, sedie, fornelli da campeggio, buste con alimenti da cucinare, nonché vari strumenti di autodifesa.

Bivacchi in mezzo ai rifiuti

Notevole la mole di rifiuti, segno evidente della totale incuranza per l’ambiente circostante, nonché di completa ignoranza dei rischi che questo vivere comporta, a partire da quello legato agli incendi a quello della potenziale aggressione da parte di animali.

Quando carabinieri e finanza sono arrivati nella macchia, non hanno trovato nessuno: e non è stata trovata nemmeno droga. Dopo la bonifica, tutti i rifiuti sono stati raccolti e rimossi a cura di una ditta incaricata dal Comune di Orbetello.

L’operazione sarà ripetuta in altri contesti simili.

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

error: Content is protected