Serie D, prima sconfitta per il FolGav | MaremmaOggi Skip to content

Serie D, prima sconfitta per il FolGav

I minerari si devono arrendere al Trestina che vince 1-0 grazie al gol dell’ex Tascini
Serie D, Sc Trestina-FolGav 1-0

TRESTINA. Prima sconfitta in campionato per il FolGav che cade per 1-0 al Lorenzo Casini contro lo Sporting Club Trestina. A decidere la partita il gol dell’ex Alessandro Tascini, in maglia biancorossoblù nel 2021. L’espulsione di Ampollini per doppia ammonizione, ha poi compromesso il tentativo di rimonta dei maremmani.

SPORTING CLUB TRESTINA (433): Fiorenza; Dottori, Contucci, Sensi, Bucci; Omohonria, Menghi, Marietti; Di Nolfo, Tascini, Belli. A disp. Migliorati, Luchetti, Pica, Irione, Bartolucci, Tosti, Soldani, Cardaioli, Giuliani. All. Ciampelli.
FOLLONICAGAVORRANO (442): Filippis; Botrini, Dierna, Ampollini, Ceccanti; Souare (73’ Grifoni), Pignat (58’ Origlio), Lo Sicco (86’ Modic), Masini (73’ Barlettani); Pino (73’ Regoli), Marcheggiani. A disp. Bianchi, D’Agata, Mezzasoma, Bellini. All. Masi.
ARBITRO: Castelli di Ascoli Piceno; assistenti Maroni di Fermo, Galieni di Ascoli Piceno.
RETI: 65’ Tascini (ST).
NOTE: recupero pt 2’, st 6′; ammoniti Menghi, Dottori, Marietti, Tascini; espulso Ampollini al 76’ per doppia ammonizione e l’allenatore in seconda del FolGav Callai per proteste.

FolGav, occasioni perse

Il Trestina del tecnico Davide Ciampelli ha comunque giocato una gara straordinaria, di fronte ad un avversario temuto e rispettato, con il FolGav che può recriminare per qualche occasione gettata alle ortiche, perdendo dopo 13 risultati utili consecutivi l’imbattibilità. Primo tempo dai ritmi piuttosto compassati: la prima occasione della gara è per i padroni di casa che arrivano al tiro al 4’ con Tascini, che si presenta in area e calcia di poco sopra la traversa. Al 12’ risponde il FolGav con Marcheggiani: ci prova di testa sulla bella incursione di Souare e palla che termina alta.

Al 20’ ancora i biancorossoblù pericolosi in zona offensiva: Masini sfiora il gol con un colpo di testa che va di poco sopra la traversa, raccogliendo un bel traversone calibrato da Marcheggiani. Al 26’ ci prova anche Marietti dal limite per il Trestina: Filippis scalda i guantoni e para in tuffo allontanando la sfera. La prima mezz’ora di gioco passa senza troppi sussulti, con le due squadre che non riescono a pungere se non su qualche azione di calcio d’angolo.

Leggermente più propositivi i padroni di casa proprio dalla bandierina, con Filippis che fa buona guardia assieme alla difesa biancorossoblù. Al 43’ Masini tenta la conclusione dal limite dell’area sugli sviluppi di un calcio piazzato, il suo tiro viene ribattuto dalla difesa.

no images were found

Tascini la sblocca dopo 20 minuti

Il FolGav torna in campo deciso: al 49’ ci prova Marcheggiani con una bella conclusione da fuori area che non centra la porta. E un minuto più tardi è pericoloso anche Ceccanti dalla distanza, anche in questo caso la palla termina fuori dallo specchio. Al 63’ ci prova Pino: controllo in area ma tiro senza forza e senza precisione. A trovare la rete è però lo Sporting Trestina con Tascini. L’attaccante, 65’, scatta in profondità e realizza il classico gol dell’ex, scavalcando Filippis in uscita con un pallonetto che termina la sua corsa in rete. Mister Masi prova a mischiare le carte con i cambi, ma deve fare i conti subito dopo con l’espulsione di Ampollini per doppia ammonizione. La risposta del FolGav arriva comunque all’80’ con la conclusione del neo entrato Regoli su cross di Grifoni, che termina però sul  palo. Nonostante l’uomo in meno i biancorossoblù tentano il massimo sforzo per cercare di arrivare al pari, soprattutto con dei cross messi in area senza troppe idee. Filippis sventa un’occasione dei padroni di casa al 94’, mentre dall’altra parte l’ultima occasione arriva in pieno recupero, con Regoli che non trova la porta. Al termine dei 6’ di recupero il triplice fischio sancisce la vittoria per i padroni di casa, con il FolGav che proverà a rifarsi nel prossimo turno casalingo contro il Mobilieri Ponsacco.

Mister Marco Masi: «Dobbiamo vedere dove abbiamo sbagliato»

«Nel primo tempo sapevamo che avremmo sofferto perché il Trestina è una squadra aggressiva, anche il campo era così e così. Ma come loro abbiamo creato delle opportunità anche noi. Nel secondo tempo avevamo la partita in mano, ma abbiamo commesso un’ingenuità e abbiamo subito gol. Poi non siamo stati capaci di rimettere in sesto il risultato, pur continuando a tenere la partita in mano. Non bisogna farne un dramma e dobbiamo ripartire senza farci male da soli, perché questa è la cosa più importante. Dobbiamo stare tranquilli e sereni, perché abbiamo la forza per ripartire. Dobbiamo vedere dove abbiamo sbagliato, nel primo tempo non abbiamo palleggiato, caratteristica che è la nostra forza, non abbiamo trovato i tempi per farlo. Il nostro portiere non ha fatto parate eclatanti. Adesso ripartiamo con una nuova partita e la classifica è rimasta abbastanza invariata. Questa settimana siamo stati meno tranquilli del solito e il caso ha voluto che abbiamo perso due partite. E se non siamo tranquilli non facciamo le cose che sappiamo fare. Può succedere di perdere una partita, non bisogna farne un dramma».

Il presidente Paolo Balloni: «Regoli ha avuto una grande occasione»

«Siamo a commentare la prima sconfitta in campionato, dopo quella sul campo contro il Livorno di Coppa Italia. Il pareggio poteva essere il risultato più giusto, ma la differenza l’ha fatta la maggiore voglia di vincere dei nostri avversari. Tascini ha fatto il classico gol dell’ex e una partita eccezionale. Abbiamo preso gol quasi in contropiede nel nostro miglior momento, quando stavamo attaccando. Poi abbiamo avuto qualche occasione e avremmo anche meritato il pareggio per quello che si è visto in campo, ma nel calcio vince chi fa gol. Non siamo riusciti a concretizzare, anche se ci siamo andati vicini con Regoli che ha avuto una grande occasione. Trestina è sempre stata la nostra bestia nera. C’è l’amarezza della prima sconfitta, quindi dobbiamo rimboccarci le maniche e pensare già alla prossima domenica. Il campionato è lungo e proveremo subito a tornare alla vittoria, perché siamo una grande squadra».

I risultati della 14° giornata, ore 14.30

Domenica 2 dicembre
Ghiviborgo Vivi A. Sansepolcro 4-2
Livorno Figline 1-1
Mobilieri Ponsacco Tau Altopascio 2-2
Pianese Orvietana 1-1
Poggibonsi Seravezza Pozzi 1-1
Real Forte Querceta Grosseto 1-3
S.Donato Tavarnelle Aquila Montevarchi 3-1
Sangiovannese Sc Cenaia 1-0
Sc Trestina FollonicaGavorrano 1-0

La classifica

Punti Gare  
33 14 Pianese
32 14 Seravezza Pozzi
28 14 Grosseto
28 14 Livorno
27 14 FollonicaGavorrano
24 14 Tau Altopascio
22 14 Ghiviborgo
21 14 Figline
21 14 S.Donato Tavarnelle
20 14 SC Trestina
16 14 Orvietana
16 14 Poggibonsi
13 14 Aquila Montevarchi
12 14 Sangiovannese
11 14 Vivi A. Sansepolcro
8 14 Real Forte Querceta
7 14 Mobilieri Ponsacco
5 14 Sc Cenaia

Il programma della 15° giornata, ore 14.30

Domenica 10 dicembre
Figline Sc Trestina  
FollonicaGavorrano Mobilieri Ponsacco  
Grosseto S.Donato Tavarnelle  
Orvietana Aquila Montevarchi  
Sc Cenaia Poggibonsi  
Sangiovannese Livorno  
Seravezza Pozzi Ghiviborgo  
Tau Altopascio Real Forte Querceta  
Vivi A. Sansepolcro Pianese  

 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati