Serie D, il FolGav deve leccarsi le ferite | MaremmaOggi Skip to content

Serie D, il FolGav deve leccarsi le ferite

La sconfitta ad Arezzo per i minerari di Bonura brucia, anche se i biancorossoblù hanno sfoderato una prestazione all’altezza contro i favoriti del campionato
Arezzo-FolGav al tiro Marcheggiani

GAVORRANO. Il gol dell’1-0 di Marcheggiani aveva illuso il FolGav di Marco Bonura, poi però l’Arezzo dell’ex allenatore Paolo Indiani, ha saputo rimontare e portare a casa i 3 punti, vincendo per 2-1.

In sala stampa i commenti sono stati comunque improntati all’ottimismo.

FolGav, ottimismo in sala stampa

Marco Bonura allenatore FolGav
Marco Bonura allenatore FolGav

Proprio Bonura ha sottolineato che: «È stata una partita bella e combattuta. Le squadre non si sono risparmiate – ha detto il mister minerario – poi ha avuto la meglio l’Arezzo che non ha rubato nulla, ma potevamo vincere anche noi. È stata una gara aperta a tutti i risultati. C’è rammarico, peccato per come si era messo il primo tempo con l’Arezzo che forse ha avuto più campo, con pochissime occasioni. Nella ripresa siamo partiti meglio noi e non abbiamo sfruttato qualche buona ripartenza dove potevamo anche far gol. Invece abbiamo subito il pareggio. Anche l’ambiente ha aiutato i padroni di casa. Subito il 2-1 c’abbiamo provato e ai ragazzi non posso rimproverare nulla».

l mister biancorossoblù ha aggiunto: «Siamo venuti ad Arezzo per giocarcela – ha sottolineato ancora Bonura – ed è vero che dal punto di vista agonistico la gara è stata maschia, forse da quello tecnico meno. Siamo solo alla seconda giornata ed era una partita importante. Voglio chiarire che il mio FolGav non ha come obbiettivo quello di vincere il campionato, come invece sembra dell’Arezzo, noi vogliamo giocare certamente per vincere. Ho visto comunque un Arezzo che lotta e soffre quando c’è bisogno, molto diversa rispetto a quella dell’anno scorso».

Paolo Indiani all’allenatore Arezzo

L’allenatore dell’Arezzo Paolo Indiani rende l’onore delle armi alla sua ex squadra: «Abbiamo dato una grossa dimostrazione di umiltà – ha sottolineato il mago di Certaldo – e andare sotto anche se non ci stava, e nel secondo tempo siamo stati bravi con determinazione a ribaltare il risultato, contro una squadra forte come il FolGav. Alla fine abbiamo fatto gli operai – dice ancora Indiani – è vero che siamo l’Arezzo, ma le partite come questa vincerle non è mai facile. Sono davvero contentissimo e i ragazzi sono stati molto bravi a reagire. A Gavorrano ho passato 4 mesi straordinari prima del Covid ed ho un ricordo bellissimo e le partite sono sempre straordinarie».

Le partite della terza giornata del girone E di serie D

FlaminiaCivitacastellana-Ostia Mare Lido

FollonicaGavorrano-Pianese

Ghiviborgo Montespaccato

Grosseto-Città di Castello

Orvietana Tau-Altopascio

Sangiovannese-Arezzo                                                                    

Sporting Club Trestina-Poggibonsi                       

Serravezza Pozzi-Mobilieri Ponsacco           

Terranuova Traiana-Livorno                                

        

La classifica

 

Arezzo 6
Sangiovannese 6
Pianese 6
Ghiviborbo 4
Seravezza Pozzi 4
Poggibonsi 3
FollonicaGavorrano 3
Terranuova Traiana 3
Flaminia Civitacastellana 3
Otia Mare Lido 3
Livorno 3
Mobilieri Ponsacco 3
Città di castello 2
Sporting Club Trestina 1
Tau Altopascio 1
Montespaccato 0
Grosseto 0
Orvietana 0

 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

error: Content is protected