Serie D, frenata del FolGav | MaremmaOggi Skip to content

Serie D, frenata del FolGav

Nel turno del Giovedì Santo, i minerari costretti al pareggio, 1-1, dal Figline. I biancorossoblu scavalcati al primo posto in classifica
Una foto della partita

BAGNO DI GAVORRANO. Si ferma la striscia di vittorie del FolGav: al Malserivisi-Matteini i minerari di Masi pareggiano, in rimonta per 1-1 contro un Figline volitivo, soprattutto nel primo tempo. Maremmani scavalcati al primo posto dalla Pianese.

FOLLONICAGAVORRANO (3421): Filippis; Botrini, Dierna, Ampollini; Souare (64’ Macrì), Lo Sicco, Pignat (54’ Modic), Mauro (69’ Barlettani); Pino (76’ Mencagli), Nardella (64’ Ceccanti), Regoli. A disposizione: Marenco, Brunetti, D’Agata, Bellini. All. Masi.

FIGLINE (433): Conti; Dema, Ficini, Simonti, Zellini; Costantini (63’ Bonavita), Torrini, Sesti; Diarra (54’ Zhupa), Bruni (89’ Banchelli), Saccardi (74’ Cavaciocchi).

A disposizione: Pagnini, Malpaganti, Fiore, Lebrun, Iaiunese. All. Tronconi.

ARBITRO: Aloise di Lodi; assistenti Perlamagna di Carrara, Fiordi di Gubbio.

RETI: 13’ Saccardi (F), 76’ Macrì (FG).

NOTE: campo in ottime condizioni; recupero pt 2’, st 5’; angoli 5-2; ammoniti Tronconi (allenatore Figline), Zhupa, Bonavita.

Alla vigilia mister Masi aveva messo in Guardia i suoi

Mister Masi temeva alla vigilia la sfida contro i giovani del Figline, squadra che aveva impressionato a Grosseto, con i biancorossi capaci di rimontare dal 3-1 al 3-3. Formazioni tipo nel FolGav: Dierna e Ampollini a guidare la difesa, Lo Sicco a giostrare a centrocampo e Pino e Nardella alle spalle di Regoli.  Più aggressivo il Filgline del tecnico Stefano Tronconi: un 433 elastico, con Torrini a smistare a centrocampo, Diarra e Saccardi a supporto di Bruni.  

Prima dell’inizio della gara il presidente, Paolo Balloni, e i vice, Lorenzo Mansi e Claudio Trapanese, hanno premiato con una maglia celebrativa i giocatori con il maggior numero di presenze in maglia biancorossoblu: Federico Ampollini con 106 partite, il capitano Emilio Dierna con 125, Fabrizio Lo Sicco con 150 e Giulio Grifoni con 158 gettoni.

Pronti via e si capisce subito che per il FolGav sarà un pomeriggio difficile: giro palla lento e prevedibile, mentre gli ospiti appena possono scattano il contropiede. Al 3’ Regoli fa partire un sinistro da fuori che termina centralmente tra le braccia del portiere. Al 13’ il Figline va in vantaggio. Il rilancio lungo, spinto anche dal forte vento, trova impreparato Filippis che esce dalla sua area: la palla gli passa sopra, e Saccardi ne approfitta allargandosi sulla sinistra e poi calciando a porta vuota per il gol dello 0-1.

La reazione mineraria non tarda: al 21’ i ragazzi di Masi ci provano con Lo Sicco, ma la conclusione del centrocampista si schianta tra le maglie della difesa del Figline. Al 27’ fiammata di Pino, che prende palla sulla trequarti, avanza di qualche metro e fa partire un sinistro potente da fuori area che non centra la porta. Il FolGav spinge sull’acceleratore anche se le trame non sono sempre limpide.

Alla mezz’ora va vicinissimo al gol Nardella con un tiro-cross rasoterra che attraversa l’area di rigore: Pignat in spaccata viene anticipato per un soffio e la palla termina in corner. Al 42’ si rivede in avanti il Figline: Filippis è bravo a sventare respingendo la botta a distanza ravvicinata di Diarra. Prima del riposo, Pino da posizione defilata prova un pallonetto che termina sul fondo.

Nella ripresa assedio del FolGav all’area del Figline

Come prevedibile nel secondo tempo il FolGav cambia marcia e con il passare dei minuti assedia la difesa fiorentina. Pino dopo 2’ prova la conclusione da posizione angolata: Conti in tuffo riesce a deviare la sfera. Al 53’ contropiede dei padroni di casa: Souare va al cross, la palla arriva a Mauro che calcia di prima intenzione verso la porta, trovando la ribattuta di un avversario in angolo. Poi Pino, due volte, è murato in piena area, con il portiere Conti che sventa. Al 58’ Lo Sicco dalla lunga distanza: tiro centrale.

I cambi danno nuova linfa ai biancorossoblu: al 71’ ci prova Pino sempre dalla distanza, anche lui non riesce ad angolare trovando solo il portiere. Gli sforzi del FolGav si concretizzano al 76’ dopo che la pressione ha costretto a difendersi i gialloblùbianchi ospiti. L’attacco minerario è tambureggiante con una furibonda mischia in area.

Macrì riesce a concludere dalla media distanza, e una deviazione mette fuori causa Conti, con la palla che s’insacca: prima rete dell’ex Pistoiese in maglia maremmana. Nell’ultimo quarto d’ora il FolGav spinge senza sosta, sprecando però diversi palloni per passaggi imprecisi. Al 93’ l’ultima emozione. Dal corner sul secondo palo Ampollini schiaccia di testa: il tocco di Conti e la traversa negano la gioia al difensore minerario. Il FolGa interrompe il filotto di 5 vittorie consecutive in campionato e viene scavalcato dalla Pianese in testa alla classifica.

I risultati della 29° giornata

Mercoledì 26 e giovedì 28 marzo
Orvietana Ghiviborgo 3-0
Aquila Montevarchi Real Forte Querceta 3-2
FollonicaGavorrano Figline 1-1
Sc Cenaia Livorno 1-1
S.Donato Tavarnelle Pianese 0-1
Seravezza Pozzi Sangiovannese 1-4
Tau Altopascio Sc Trestina 4-0
Vivi A. Sansepolcro Poggibonsi 0-1
Grosseto Mobilieri Ponsacco  

La classifica

Punti Gare  
58 29 Pianese
57 29 FollonicaGavorrano
52 29 Livorno
51 29 Tau Altopascio
50 28 Grosseto
48 29 Seravezza Pozzi
43 29 Ghiviborgo
41 29 Figline
40 29 Poggibonsi
38 29 Sc Trestina
38 29 S.Donato Tavarnelle
37 29 Sangiovannese
32 29 Aquila Montevarchi
31 29 Orvietana
28 29 Vivi A. Sansepolcro
23 29 Real Forte Querceta
18 28 Mobilieri Ponsacco
14 29 Sc Cenaia

Il programma della 30° giornata

Domenica 7 aprile
Ghiviborgo Tau Altopascio  
Livorno Aquila Montevarchi  
Mobilieri Ponsacco Seravezza Pozzi  
Pianese Grosseto  
Poggibonsi FollonicaGavorrano  
Real Forte Querceta Vivi A. Sansepolcro  
S.Donato Tavarnelle Orvietana  
Sangiovannese Figline  
Sc Trestina Sc Cenaia  

 

 

 

 

 

 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati