Scoppia la rissa in via della Pace, due feriti | MaremmaOggi Skip to content

Scoppia la rissa in via della Pace, due feriti

Sedie e tavoli rovesciati, poi il lancio delle bottiglie: due uomini sono stati soccorsi e portati all’ospedale. Un’ora dopo la lite finita a coltellate alla stazione: il 35enne ferito alle gambe è grave
Controlli dei carabinieri alla stazione di Grosseto
I carabinieri in piazza Marconi (foto d’archivio)

GROSSETO. Una rissa scoppiata intorno alle 18 all’angolo tra via della Pace e via Aquileia. Una seconda invece in piazza Marconi, un’ora dopo. Protagonisti diversi, stessa violenza. È la cronaca di quello che è successo lunedì 18 dicembre, a Grosseto, dove due risse sono finite con tre persone ferite, due soccorse in via della Pace, una nella zona della stazione. 

Si rincorrono lanciandosi le bottiglie di vetro

Erano circa le 18 quando, all’angolo tra via della Pace e via Aquileia, si è scatenata una rissa tra quattro uomini, tutti di origini nordafricane. È successo nello stesso punto in cui, qualche mese fa, un ragazzo era stato ferito al collo con una coltellata. 

«Hanno cominciato a discutere, a rovesciare i tavoli e le sedie della pizzeria – racconta una donna che era poco distante – Poi ce li siamo visti venire incontro correndo mentre si lanciavano delle bottiglie di vetro». 

I segni di quello che è successo il giorno prima, martedì mattina erano ancora lì, come i vetri rotti davanti all’orafo.  

In via della Pace sono arrivate le ambulanze e le volanti della polizia. Due uomini sono stati soccorsi e portati all’ospedale: avevano alcune ferite alle mani, ma le loro condizioni non sono gravi. 

«Questa era una zona tranquilla – aggiunge la donna – ma da qualche tempo sono in pensiero anche ad uscire da casa per portare fuori il cane». 

Accoltellato alla stazione, è grave

Ha 35 anni, è di origini tunisine, l’uomo soccorso intorno alle 19 in piazza Marconi, dove lunedì 18 dicembre, dopo l’episodio di via della Pace, è scoppiata un’altra rissa tra nordafricani. 

L’uomo è ricoverato in prognosi riservata all’ospedale Misericordia, dov’è stato portato dall’ambulanza del 118: ha ferite alle cosce e al gluteo. Ma un fendente lo ha raggiunto anche alla schiena. 

Quando è stato soccorso, l’uomo era cosciente e parlava ma i carabinieri non lo hanno ancora potuto sentire: le sue condizioni restano, al momento, gravi anche se non sarebbe in pericolo di vita. 

In piazza Marconi sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Grosseto che stanno svolgendo le indagini. 

 

 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati