San Rocco, festa a Marina. Messa e processione | MaremmaOggi Skip to content

San Rocco, festa a Marina. Messa e processione

Per la festa del patrono della frazione, San Rocco, sarà il vescovo emerito Rodolfo Cetoloni a guidare le celebrazioni
La processione di San Rocco in partenza dalla chiesa di Marina di Grosseto
La processione di San Rocco in partenza dalla chiesa di Marina di Grosseto

MARINA DI GROSSETO. Per Marina di Grosseto agosto coincide con la festa più importante della località balneare: quella in onore del patrono San Rocco, che fino a non molti decenni fa dava il nome alla frazione del capoluogo.

Infatti il centro abitato sorge intorno all’antico nucleo di San Rocco, villaggio di pescatori.

Nel 1778 il Granduca Pietro Leopoldo di Lorena fede edificare il Forte San Rocco per gestire il traffico commerciale che dal mare andava verso l’interno e riscuotere dazi. Il Forte venne costruito interamente in laterizi provenienti dalla fornace della Trappola e venne terminato nel 1798.

Pochi anni più tardi, intorno alla fortificazione, cominciò a svilupparsi un piccolo agglomerato di capanne di pescatori stabili che sino a qualche anno fa era ancora indicato come Shangai, adesso “lato sinistro del canale S. Rocco”.

Il forte San Rocco a Marina
Il forte San Rocco a Marina

Messa e processione con la statua del patrono San Rocco

Tornando alla festa patronale, il programma di quest’anno prevede la messa solenne alle ore 18.

A presiederla sarà p. Rodolfo Cetoloni, vescovo emerito di Grosseto, che poi alle 21 presiederà anche la tradizionale processione con la statua del santo patrono, con partenza dalla chiesa.

La processione attraverserà, poi, via XXIV Maggio, via Grossetana. All’inizio del lungomare sarà benedetta la corona di alloro. La processione proseguirà sino al Cavallino rampante dove si inoltrerà sulla spiaggia.

Seguirà la benedizione del mare e la deposizione in mare, da parte della guardia costiera, della corona in memoria di tutti i caduti. La processione poi attraverserà la piazza della chiesa e rientrerà.

La conclusione è stimata intorno alle 22.45.

Quest’anno non ci sarà la banda: la parrocchia ha scelto, infatti, di accantonare quelle risorse per far fronte all’impegno che richiederà il rifacimento del tetto della chiesa, i cui costi sono in parte a carico della Diocesi e per una percentuale a carico della parrocchia stessa. 

Autore

  • MaremmaOggi

    nasce dall'idea di Guido Fiorini e Francesca Gori Notizie in tempo reale, turismo, economia, sport, enogastronomia, ambiente, informazione MaremmaOggi il giornale on line della Maremma Toscana - #UniciComeLaMaremma

    Visualizza tutti gli articoli

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

Reset password

Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo un link per cambiare la tua password.

Powered by Estatik