Salvestroni affitta. Il "Re del Bingo" investe a Grosseto | MaremmaOggi Skip to content

Salvestroni affitta. Il “Re del Bingo” investe a Grosseto

La Milleuno di Enrico Polo realizza una nuova sala Bingo in via Aurelia Nord. Il gruppo veneto è proprietario anche della Conegliano Volley di A1 femminile
Il capannone di Mario Salvestroni in via Aurelia Nord dove sarà realizzata la nuova sala Bingo
Il capannone di Mario Salvestroni in via Aurelia Nord dove sarà realizzata la nuova sala Bingo

GROSSETO. Lo chiamano il “Re del Bingo“, perché ha 32 sale in tutta Italia, oltre alla licenza esclusiva per il Bingo on line, ma Enrico Polo è a capo di un gruppo molto strutturato che, in gran parte, è industriale. Adesso la sua Milleuno Spa, capofila di una serie di società nel mondo del gaming, investe a Grosseto.

In questi giorni ha concluso il contratto di affitto con Mario Salvestroni, per il suo capannone in via Aurelia Nord, dove un tempo c’era la Mercedes Silverstar.

Qui si trasferirà, con un investimento complessivo di circa 2,5 milioni di euro, la sala Bingo che ora è accanto alla Pam, in via del Sabotino, già facente capo alla Milleuno.

La società di Enrico Polo è a Conegliano, due passi da Treviso, la patria del prosecco

E Milleuno fa parte del gruppo Imoco, che fa capo appunto ad Enrico Polo e Maurizio Maschio, che ha attività in vari settori. Fanno capo al gruppo marchi storici come Antonio Carraro, azienda leader in Italia nella vendita di trattori speciali, ma anche aziende nel campo del prosecco e della ristorazione.

Patron della Imoco Volley Conegliano

E Polo e Maschio sono anche attivissimi nello sport. Sono i “patron” della Imoco Volley, la formazione che, da anni, sta facendo il vuoto nel panorama della pallavolo femminile.

Allenata da Daniele Santarelli, con stelle come Marina Lubian, ha vinto 6 scudetti, fra cui gli ultimi 3, 5 Coppe Italia, 7 Supercoppe italiane, oltre a una Coppa dei Campioni e 2 Coppe del mondo per club.

Anche quest’anno è largamente prima in classifica. Gioca al PalaVerde di Treviso, lo stesso impianto del basket.

Enrico Polo e Maurizio Maschio con la Coppa del mondo vinta nel 2022
Enrico Polo e Maurizio Maschio con la Coppa del mondo vinta nel 2022 (foto dal sito Imocovolley)

Polo: «Faremo una grande sala, un punto di aggregazione»

È lo stesso Enrico Polo che spiega il progetto.

«Siamo un gruppo strutturato – ci spiega – che ha interessi in vari campi. Solo la Antonio Carraro ha circa 560 dipendenti, la Imoco 120. Abbiamo anche start-up, come la On Charge, che si occupa di mobilità elettrica. Nel mondo del Bingo abbiamo 32 sale in tutta Italia, oltre alla licenza per il Bingo on line in tutto il mondo».

«Da tempo abbiamo una sala a Grosseto (in via del Sabotino, ndr), ma è un po’ obsoleta. Per questo cercavamo l’opportunità di farne una più grande e accogliente. Con Salvestroni ci siamo accordati in un attimo».

La sala Bingo di via del Sabotino
La sala Bingo di via del Sabotino

L’idea è che la nuova sala, in via Aurelia Nord, diventi un punto di aggregazione.

«Il Bingo è la tombola, è un gioco per tutti, anche per le famiglie, non c’entra niente con la ludopatia. Pensiamo a una sala accogliente, con bar e ristorazione, un ampio parcheggio. Investiremo circa 2,5 milioni di euro. Ci mancano solo le ultime autorizzazioni, pensiamo di aprire entro il prossimo Natale. Credo che sarà una bella cosa per Grosseto».

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati