Sale sul marciapiede per evitare l'ingorgo e rimane in bilico | MaremmaOggi Skip to content

Sale sul marciapiede per evitare l’ingorgo e rimane in bilico

La donna ha percorso l’argine della Gora, pensando di aggirare un incrocio a Senzuno, ma il marciapiede troppo alto l’ha fatta restare in bilico
L'auto in bilico sul marciapiede, nella zona di Senzuno
L’auto in bilico sul marciapiede, nella zona di Senzuno

FOLLONICA. Sale sul marciapiede e lo percorre per aggirare i lavori, ma è troppo alto e rimane in bilico. Ci ha provato, ma certe cose vanno a buon fine sono negli inseguimenti di Mission Impossible. 

Siamo nel quartiere Senzuno, intorno a mezzogiorno di venerdì 1° dicembre: ci sono lavori in corso, il traffico è rallentato e ci sono conseguenti code per l’attesa.

È quasi l’ora di pranzo e lei ha probabilmente fretta, tanto da decidere di aggirare l’ostacolo: torna indietro su via Palermo, ignora il paletto che impedisce l’accesso verso il supermercato Conad di via Francia, passa piazza Caduti di Nassirya ed esce dietro alle scuole elementari.

Sale sull’argine della Gora con l’auto

Da lì sale sull’argine della Gora con l’intento di percorrerlo fino a raggiungere via Bicocchi per poi scendere il marciapiede, lasciandosi alle spalle l’ingorgo del traffico.

Peccato però che non si sia ricordata dell’altezza di quel marciapiede e neanche del tipo di auto che stava guidando, una piccola Toyota rossa: quando arriva alla fine del percorso, provando a scendere il marciapiede, la macchina è costretta a fermarsi. Solo una ruota, infatti, tocca la carreggiata, poi i trenta centimetri del marciapiede impediscono l’atterraggio completo del veicolo rimasto in bilico.

Sul posto arriva la polizia municipale, che contesta alla donna una serie di infrazioni.

Il comandante della Municipale: «Mai visto niente del genere»

«Non ho mai visto una cosa del genere in tutta la mia carriera» dice  il comandante della polizia municipale.

E c’è da credergli dal momento che, a conti fatti, alla signora sarebbe certo convenuto avere un po’ di pazienza prima di ritrovarsi a pagare diverse centinaia di euro fra multe e intervento del carroattrezzi per rimettere l’auto in strada. 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati