Rissa sul lungomare, nei guai titolare di uno stabilimento | MaremmaOggi Skip to content

Rissa sul lungomare, nei guai titolare di uno stabilimento

Grossetani e fiorentini si erano affrontati nel parcheggio, i carabinieri hanno individuato i partecipanti grazie alle telecamere: cinque le persone denunciate
I carabinieri di Castiglione della Pescaia
I carabinieri di Castiglione della Pescaia

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA. Uno di fronte all’altro: un gruppo di grossetani e un gruppo di fiorentini. Probabilmente alterati dal troppo alcol consumato che sono arrivati a picchiarsi nel parcheggio di fronte a uno stabilimento balneare. È quello che è successo la notte del 23 agosto scorso a Castiglione della Pescaia.

Ora per quella rissa i carabinieri della stazione hanno denunciato cinque persone, un quarantasettenne e altri quattro ragazzi, tutti poco più che ventenni.

I motivi che avevano fatto scaturire la rissa sarebbero stati di poco conto ed erano stati quasi certamente annaffiati con troppo alcol. Nella discussione nata tra i due gruppi, si sarebbe aggiunto anche personale dipendente del bagno.

I carabinieri erano arrivati subito e avevano identificato un ragazzo di 21 anni di Grosseto, che era stato soccorso e portato all’ospedale Misericordia. Per lui la prognosi era stata di 17 giorni.

I militari avevano poi raccolto subito le testimonianze di una decina di ragazzi e avevano analizzato anche le immagini delle telecamere di videosorveglianza del Comune che aveva ripreso tutta la scazzottata. Grazie a quei fotogrammi, i carabinieri sono riusciti a identificare buona parte delle persone coinvolte, a cui si è dato un nome grazie anche all’attività di individuazione fotografica dei militari della stazione. Sono stati così denunciati 3 giovani grossetani di età compresa tra i 19 e i 22 anni e due appartenenti allo staff dello stabilimento, tra cui il titolare.

Questi ultimi, oltre al reato di rissa, sono stati denunciati  anche per lesioni personali in concorso: avrebbero infatti colpito con ripetuti calci e pugni il giovane grossetano rimasto poi ferito, che era stato soccorso e medicato al pronto soccorso.

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

error: Content is protected