Rissa dopo la partita dei giovanissimi: tre daspo | MaremmaOggi Skip to content

Rissa dopo la partita dei giovanissimi: tre daspo

Il parapiglia era scoppiato dopo la gara tra Nuova Grosseto e FollonicaGavorrano: la proposta del questore riguarda un padre e due figli. Uno è minorenne
Il campo della Nuova Grosseto Barbanella
Il campo della Nuova Grosseto

GROSSETO. È arrivata sulla scrivania del giudice per le indagini preliminari Sergio Compagnucci la proposta di daspo del questore Antonio Mannoni per tre persone, padre e due figli dei quali uno minorenne, per la rissa scoppiata dopo la partita tra Nuova Grosseto e FolGav giocata al campo di via Australia il 7 dicembre 2021.

A chiedere la convalida del daspo proposto dalla questura al giudice è il sostituto procuratore Giovanni De Marco: se verrà convalidato, padre e figli dovranno restare per un bel po’ fuori dagli stadi.

Ragazzi e adulti coinvolti

Lo spettacolo che andò in scena dopo la gara tra Nuova Grosseto e FollonicaGavorrano, fu uno spettacolo indecoroso, condannato subito dalla società dei padroni di casa. Un calciatore del FolGav (si parla di un ragazzino del 2007), uscendo dal campo fece dei brutti gesti contro la tribuna dove erano seduti i genitori dei ragazzi della squadra avversaria.

I genitori non la presero bene ed aspettarono fuori il ragazzo per chiedere chiarimenti. Fu allora che si scatenò la violenza: era arrivato anche il padre del ragazzo e il fratello, maggiorenne, per prendere le sue difese. Spintoni, pugni: la rissa andò avanti per alcuni interminabili minuti fino a quando arrivò la polizia a fermarli. Ora per tre partecipanti alla rissa, il questore ha proposto il daspo.

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati