Ricorso respinto: il cantiere di Senzuno può partire | MaremmaOggi Skip to content

Ricorso respinto: il cantiere di Senzuno può partire

I lavori potranno prendere il via nei primi giorni di gennaio e si fermeranno in estate: sono finanziati per 5 milioni di euro
Una veduta di Senzuno

FOLLONICA. Il Tar della Toscana ha respinto il ricorso presentato da una delle ditte edili che hanno partecipato al bando di gara fatto dalla Provincia di Grosseto per l’affidamento dei lavori nel quartiere Senzuno. La notizia è arrivata sabato 24 dicembre, per la vigilia di Natale. Ed è il regalo che l’amministrazione di Follonica sperava di trovare sotto l’albero. Il cantiere potrà quindi partire già nei primi giorni di gennaio.

Riqualificazione da 5 milioni di euro

I finanziamenti per la riqualificazione del quartiere – 5 milioni di euro – arrivano dai fondi del Pnrr per la rigenerazione urbana e il progetto segue una normativa particolare, che prevede tempi di rendicontazione stringenti. Era quindi fondamentale che la decisione arrivasse in tempi brevi, come è stato.

Come già confermato durante un incontro pubblico che si è tenuto nelle scorse settimane a Senzuno, il cantiere si interromperà nella stagione estiva e le attività commerciali potranno lavorare tranquillamente. I lavori saranno sospesi durante i mesi estivi proprio per lasciare spazio alla stagione estiva.

Il rendering del progetto di Senzuno

La chiusura del primo stralcio di interventi è stata fissato al 31 maggio. Il lavoro inizierà dalle prime tre traverse di via della Repubblica fino a via Solferino. Dopodiché si aprirà l’intervento sul primo tratto di via Repubblica, fino a via Firenze. Dopo gli interventi nella parte centrale del quartiere si proseguirà con l’area dell’ex depuratore, per la realizzazione del parcheggio che sarà finanziato con risorse comunali per 1 milione 300 mila euro.

Il programma di riqualificazione, promosso dall’amministrazione comunale di Follonica, è stato realizzato dai progettisti di nuvolaB.

Incontri e confronti con cittadini e commercianti

«Finalmente possiamo partire con il cantiere – commenta il sindaco Andrea Benini – è stato un processo lungo e non sempre facile, fatto di incontri e confronti serrati con i cittadini e le cittadine, con i residenti e con tutte le attività del quartiere. Il nostro interesse è sempre stato quello di non far calare questo progetto dall’alto ma di creare qualcosa di condiviso con chi vive il quartiere tutti i giorni. Questo è un progetto che non riguarda solo un quartiere ma interessa la città tutta: è  un’opera di rigenerazione che porta un beneficio a tutti e tutte».

«Siamo felici di poter finalmente partire con il cantiere. Sono rimasti fuori dal finanziamento del Pnrr solamente i lavori relativi alla passerella sulla spiaggia di Senzuno e al parcheggio nell’ex depuratore – spiega il vicesindaco Andrea Pecorini – in quanto sono aree di proprietà demaniale e non comunale mentre tutto il resto, dall’ingresso al quartiere in via Vespucci nei pressi della Marina di Senzuno a via della Repubblica a via Spiaggia di levante sarà coperto dai finanziamenti del bando. Il parcheggio sarà realizzato dopo gli interventi nella parte centrale del quartiere e sarà finanziato con risorse comunali».

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

error: Content is protected